Positivo al Covid tossisce in faccia ai colleghi di lavoro: «Vi infetto tutti». È accusato di 22 contagi

Lunedì 26 Aprile 2021
Positivo al Covid tossisce in faccia ai colleghi di lavoro: «Vi infetto tutti». Accusato di 22 infezioni

Positivo al Covid-19 si reca sul posto di lavoro e inizia a tossire sui colleghi minacciando di infettarli. Succede in Spagna, dove un 40enne sintomatico è accusato di lesioni intenzionali per aver infettato ben 22 persone, dicendo loro «Ti darò tutto il coronavirus». Secondo quanto dichiarato dalla polizia spagnola, le indagini sono iniziate a seguito dell'esplosione di un focolaio di Covid-19 presso l'azienda di Maiorca in cui l'uomo lavorava. Nei giorni precedenti i casi di positività in azienda, l'uomo avrebbe mostrato chiari sintomi del virus, rifutando i suggerimenti dei suoi colleghi di tornare a casa ed autoisolarsi.

 

Covid, dalla Gran Bretagna agli Usa, tutti i paesi che eliminano le restrizioni per favorire turismo e attività

 

L'uomo si è sottoposto ad un test e, ignaro del risultato, si è recato in palestra e poi di nuovo al lavoro il giorno seguente, dove, sebbene i suoi superiori gli dicessero di tornare a casa data la sua temperatura corporea di 40 gradi Celsius, l'uomo si sarebbe trattenuto. Il 40enne avrebbe quindi girovagato per l'azienda, abbassando la mascherina e tossendo sulle persone, dicendo «Sto per infettarvi tutti con il coronavirus».

 

 

Covid nei supermercati: blitz Nas, trovate tracce su pos, banchi gastronomia e carrelli

 

Solo alla fine della giornata l'uomo sarebbe venuto a conoscenza della positività del suo test PCR effettuato il giorno prima. Dai test Covid sui colleghi nelle ore successive all'episodio, sono risultati positivi in cinque, che hanno a loro volta infettato le proprie famiglie, tra cui tre bambini, riporta la polizia. Anche nella palestra frequentata dall'uomo, tre persone sono risultate positive infettando i familiari. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa spagnola Europa Press, un giudice ha accusato l'uomo delle 22 infezioni rilevate. Il 40enne è stato rilasciato sabato sera in attesa di processo.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Aprile, 08:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA