Hantavirus, uomo muore su un bus in Cina: paura per il virus trasmesso dai topi

Martedì 24 Marzo 2020
Hantavirus, uomo muore su un bus: paura per il virus trasmesso dai topi

Non bastava il timore per il Coronavirus e la scia di morte che il Covid-19 sta lasciando in molti Paesi del mondo: un uomo sarebbe morto a bordo di un autobus a causa dell'Hantavirus, virus trasmesso dai topi. Il passeggero deceduto su un autobus in Cina è risultato positivo per un virus completamente diverso dal Covid-19, un virus che spesso produce sintomi molto simili, secondo quanto riferisce una fonte gestita dallo stato cinese, il Global Times: «Un uomo proveniente dalla provincia di Yunnan è morto lunedì mentre stava rientrando in bus nella provincia di Shandong. L'uomo è risultato positivo all' #hantavirus. Ad altre 32 persone presenti sull'autobus è stato fatto il test». Il Global Times, tuttavia, non specifica l'esito del test fatto agli altri passeggeri del bus.

Coronavirus, Greta Thunberg in auto-isolamento: ha sintomi di Covid-19

Coronavirus, positivi quattro militari italiani in Afghanistan. «Stanno bene»

 

La notizia riportata dal Global Times, media gestito dallo stato cinese, è stata riportata da alcuni siti di informazione, come The NewYork Post, che ha sottolineato che per gli esperti non si tratta di un nuovo virus e che solo raramente l'hantavirus è stato trasmesso alle persone: «L' #hantavirus è emerso per la prima volta negli anni '50 nella guerra americano-coreana in Corea (fiume Hantan). Si diffonde da topi / ratti se gli esseri umani vengono in contatto con i loro fluidi corporei. La trasmissione uomo-uomo è rara», ha twittato la scienziata svedese Sumaiya Shaikh.

 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 00:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci