Covid a San Marino, festa (non autorizzata) con i politici senza mascherine: «Abbiamo sbagliato»

Domenica 4 Aprile 2021
San Marino, festa (non autorizzata) con i politici senza mascherine: «Abbiamo sbagliato»

Niente mascherine, party e politica. Polemiche a San Marino per una festa non autorizzata alla quale giovedì scorso avrebbero partecipato diversi esponenti politici per celebrare i nuovi Capitani Reggenti, i capi di Stato della Repubblica che vengono eletti ogni sei mesi. Un brindisi, riporta la stampa locale, in un'attività commerciale del centro storico che non è passato inosservato con diverse chiamate alla centrale operativa della Gendarmeria che ha inviato una pattuglia sul posto. Almeno sei le persone identificate alle quali è stato contestato, in alcuni casi, il mancato o scorretto uso delle mascherine, in altri anche l'assenza di distanziamento sociale.

Covid Belluno, blitz al bar degli assembramenti, tra i clienti anche il vigile: multato dai colleghi

Vaccino Lazio, Zingaretti: «A Pasqua 50mila nuove somministrazioni. I dati cominciano ad essere positivi»

Mancato rispetto delle regole che sul Titano si paga con multe dai 500 ai mille euro. Ieri due consiglieri del movimento Rete, hanno fatto pubblica ammenda. «Non è stato un festino preorganizzato, ma un evento improvvisato, al cui invito abbiamo risposto con eccessiva superficialità. Non possiamo esimerci dall'esprimere amarezza per l'accaduto, rimettendo il nostro mandato al consiglio direttivo del movimento Rete», hanno spiegato i parlamentari Alberto Giordano Spagni Reffi e Gloria Arcangeloni.

Covid a Roma, festa con 21 persone in casa per un compleanno e pranzi sulle terrazze condominiali: tutti multati

Covid, seimila persone in piazza a Marsiglia per festeggiare il Carnevale

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA