Covid, il Remdesivir primo farmaco ufficiale: la Fda americana approva l'utilizzo. L'Ue: sì all'uso ma sotto controllo

Venerdì 23 Ottobre 2020

Nonostante la bocciatura incassata dallo studio Solidarity dell'Organizzazione mondiale della sanità, la Food and Drug Administration (Fda) degli Stati Uniti ha approvato l'antivirale Veklury (remdesivir) per l'uso in pazienti adulti e pediatrici dai 12 anni in poi per il trattamento di forme di Covid-19 che richiedono il ricovero. Remdesivir «è il primo farmaco per Covid-19 ad essere approvato dalla Fda», fa sapere la stessa agenzia in una nota. Il trattamento «deve essere somministrato solo in un ospedale o in una struttura sanitaria in grado di fornire cure paragonabili a quelle ospedaliere».

Disinfettante per le mani ritirato dalle scuole in Irlanda: provoca mal di testa, irritazione a occhi e gola, e dermatiti

In Europa invece «il Remdemsivir ha ricevuto un'autorizzazione condizionata sul mercato europeo. L'autorizzazione è stata data dalla Commissione a seguito di una raccomandazione positiva dell'Agenzia europea del farmaco. Trattandosi di un'autorizzazione condizionata, i colleghi dell'Agenzia del farmaco continuano a seguire la situazione da vicino». Così un portavoce della Commissione europea ad una domanda, dopo che l'Agenzia del farmaco americana ha dato l'autorizzazione al farmaco.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento