Bollettino Covid, oggi 26 ottobre 2021: 4.054 casi e 48 morti. Crescono terapie intensive e ricoveri

Nuova cifra record di 639.745 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia

Martedì 26 Ottobre 2021
Bollettino Covid, oggi 26 ottobre 2021: 4.054 casi e 48 morti. Crescono terapie intensive e ricoveri

Bollettino Covid in Italia di oggi martedì 26 ottobre 2021: sono 4.054 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.535. Sono invece 48 le vittime in un giorno (ieri 30). Nuova cifra record di 639.745 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 222.385. Il tasso di positività è allo 0,6%, in calo rispetto all'1,1% di ieri.

Gli attualmente positivi al Covid in Italia sono 75.046, secondo i dati del ministero della Salute, 392 in più nelle ultime 24 ore. Dall'inizio della pandemia i casi sono 4.747.773, i morti 131.904. I dimessi e i guariti sono invece 4.540.823, con un incremento di 3.613 rispetto a ieri.

 

Crescono terapie intensive e ricoveri

Sono 341 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 3 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 37(ieri 16). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.604, rispetto a ieri sono 25 in più.

 

Sileri Terza dose, Sileri: "Verosimilmente necessaria per tutti" 

Influenza, l'Ecdc: «La prossima stagione potrebbe essere grave»

 

 

I dati delle Regioni

 

Lombardia

Sono 498 i nuovi positivi al Covid registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore mentre i morti sono 3, portando così il totale di vittime dall'inizio della pandemia a 34.145. Lo rende noto Regione Lombardia. I tamponi effettuati sono 150.246, mentre il rapporto positivi/test si attesta allo 0,3%. I ricoveri in terapia intensiva salgono a 49 (+1) mentre i pazienti ricoverati non in terapia intensiva sono 301 (+21).

 

Lazio

Nel lazio su 10.455 tamponi molecolari e 27.158 tamponi antigenici per un totale di 37.613 tamponi, si registrano 437 nuovi casi positivi (+51), 10 i decessi (+5) comprensivi di alcuni recuperi, 354 i ricoverati (-4), 51 le terapie intensive (+2) e 353 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,1%. I casi a roma città sono a quota 183.

 

 

 

Emlia-Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 430.371 casi di positività, 273 in più rispetto a ieri, su un totale di 29.993 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,9%. Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 6.808.263 dosi; sul totale sono 3.451.349 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 78 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 134 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 153 sono stati individuati all'interno di focolai già noti.L'età media dei nuovi positivi di oggi è 40,5 anni.Sui 78 asintomatici, 58 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 8 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 tramite i test pre-ricovero. Per 8 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 93 nuovi casi, seguita da Ravenna (37) e Rimini (33); poi Modena (23), Piacenza e Cesena (entrambe con 19 nuovi casi), e Forlì (18). Quindi Ferrara (16), Reggio Emilia (12), il Circondario Imolese (2) e infine, Parma (1).Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 11.050 tamponi molecolari, per un totale di 6.103.177. A questi si aggiungono anche 18.943 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 686 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 407.741. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 9.066 (-418). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 8.748 (-417), il 96,5% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano cinque decessi: uno in provincia di Parma (una donna di 83 anni), uno nella provincia di Reggio Emilia (un uomo di 75anni); due nella provincia di Forlì-Cesena (entrambi uomini: uno di 79 anni deceduto nel forlivese e uno di 82 nel cesenate); uno nella provincia di Rimini (un uomo di 79 anni). In totale, dall'inizio dell'epidemia, i decessi in regione sono stati 13.564.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 34 (+2 rispetto a ieri); 284 quelli negli altri reparti Covid (-3).Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (-1); 4 a Parma (+1); 3 a Modena (-1); 14 a Bologna (+2); 5 a Imola (+1); 3 a Ravenna (numero invariato rispetto a ieri); 2 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (invariato); 1 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Reggio Emilia e Ferrara, (come ieri). Questi i casi di positività sul territorio dall'inizio dell'epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 26.542 a Piacenza (+19 rispetto a ieri, di cui 17 sintomatici), 32.978 a Parma (+1, non sintomatico), 51.508 a Reggio Emilia (+12, di cui 9 sintomatici), 72.534 a Modena (+23, di cui 10 sintomatici), 90.257 a Bologna (+93, di cui 74 sintomatici), 13.674 casi a Imola (+2, tutti sintomatici), 25.859 a Ferrara (+16 di cui 3 sintomatici), 34.605 a Ravenna (+37, di cui 24 sintomatici), 18.982 a Forlì (+18, di cui 17 sintomatici), 21.703 a Cesena (+19, di cui 14 sintomatici) e 41.729 a Rimini (+33, di cui 25 sintomatici). Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, è stato eliminato 1 caso giudicato non Covid-19.

 

 

Abruzzo

Sono 70 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 3.618 tamponi molecolari: è risultato positivo l'1,93% dei campioni. La variazione percentuale dei nuovi casi dell'ultima settimana (502), rispetto ai sette giorni precedenti, è pari al +95%. A fronte di una riduzione dei ricoveri complessivi, aumentano quelli in terapia intensiva. Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.559. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 97 anni. Gli attualmente positivi sono 1.528 (+11): 53 pazienti (-6) sono ricoverati in ospedale in area medica e 9 (+2) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 1.466 (+15) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 78.355 (+59). Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti anche 13.074 test antigenici. Degli 82.442 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 21.122 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+20), 20.989 in provincia di Chieti (+7), 19.762 in provincia di Pescara (+7), 19.770 in provincia di Teramo (+32) e 679 fuori regione (+2), mentre per 120 (+2) sono in corso verifiche sulla provenienza.

 

Sardegna

Coronavirus sotto controllo in Sardegna, anche in base all'ultimo bollettino dell'Unità di crisi regionale, ma si registra il decesso di un uomo di 83 anni, residente nella Città Merropolitana di Cagliari. I nuovi casi di positività sono 20, sulla base di  2.167 persone testate e poco più di 9mila test processati, fra molecolari e antigenici. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 7, mentre sono 45 (+1) quelli in area medica. In isolamento domiciliare ci soni 1.273 persone, 21 in meno rispetto a ieri.

 

Campania

Sono 393, in Campania, i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore in Campania su 29.429 test esaminati. Dopo il consueto aumento, ieri al 2,62%, dell'indice di contagio, dopo il weekend a causa della diminuzione dei tamponi, oggi il tasso di positività è pari all'1,33%. Tre i decessi. Negli ospedali resta invariata la situazione nelle terapie intensive con 17 posti letto occupati; nella degenza invece i ricoveri continuano a salire raggiungendo quota 193 (+10 rispetto a ieri).

 

Calabria

Sono 115 i nuovi contagi da Covid in Calabria a fronte di oltre 4.000 tamponi fatti, con un tasso di positività che scende al 2,66% rispetto al 5,34% di ieri quando, a fronte di circa 2.000 tamponi, i positivi sono stati 106. Nelle ultime 24 ore si registra anche una vittima. Il totale dei decessi da inizio pandemia sale così a 1.445. Salgono di 5 unità i ricoverati in area medica (85) e calano di uno in terapia intensiva (5). I casi attivi sono 2.793 (+1), gli isolati a domicilio 2.703 (-3) ed i nuovi guariti 113. Ad oggi sono stati fatti 1.280.483 tamponi con 86.697 positivi. I dati sono comunicati dai dipartimenti di Prevenzione delle Asp della Regione Calabria. Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Catanzaro: casi attivi 52 (3 in reparto, 1 in terapia intensiva, 48 in isolamento domiciliare); casi chiusi 11473 (11316 guariti, 157 deceduti). Cosenza: casi attivi 1105 (22 in reparto, 0 in terapia intensiva, 1083 in isolamento domiciliare); casi chiusi 26877 (26223 guariti, 654 deceduti). Crotone: casi attivi 207 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 200 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8316 (8201 guariti, 115 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 816 (44 in reparto, 4 in terapia intensiva, 768 in isolamento domiciliare); casi chiusi 29629 (29222 guariti, 407 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 413 (8 in reparto, 0 in terapia intensiva, 405 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6422 (6319 guariti, 103 deceduti).

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 00:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA