Gianluca, salvo sopo un volo di 40 metri con il furgone. La compagna incinta: «È un miracolo»

Mercoledì 15 Agosto 2018
Giulia, incinta all'ottavo mese. Il compagno volato dal ponte per 40 metri ma è salvo: «Un miracolato, non ci sono altre parole»

Nel dramma di Genova c'è uno spiraglio di speranza. «Un miracolato, non trovo altre parole». Giulia Organo, genovese, 28 anni tra pochi giorni, sta per diventare mamma di un maschietto e sorride, stanca, dopo la notte passata a rendersi conto di quanto fosse accaduto. Il suo compagno, e padre del bimbo che aspetta, è uno dei sopravvissuti alla tragedia di ponte Morandi.

LEGGI ANCHE ----> La lista delle vittime

Si chiama Gianluca Ardini, 29 anni, commerciante genovese di Marassi, stava viaggiando sul suo furgone quando il viadotto gli è crollato sotto le ruote. «Ancora non riusciamo a capire come sia stato possibile - racconta la fidanzata al sito Genova24 - ma si è salvato, è volato per una quarantina di metri, e poi è rimasto incastrato tra le macerie cadute, sospeso ad altri venti metri di altezza».
 

 

Ardini ha riportato una frattura alla spalla, ma sta bene. «Ha detto che si ricorda solo che i vigili del fuoco gli dicevano di non muoversi, perché poteva crollare tutto, poi lo hanno tirato giù e messo in salvo. Io credo che la forza per restare aggrappato gliel'abbia data la volontà di vedere nascere suo figlio». Un collega del giovane, invece, non ce l'ha fatta. «Ora proveremo a riposare, questa notte non abbiamo dormito niente, ma stiamo tutti bene, anche il piccolo che ho qui dentro», racconta Giulia. Il nuovo componente della famiglia nascerà a settembre.

Ultimo aggiornamento: 12:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci