Green Pass, dove serve? La guida per l'uso (e i benefici) del certificato verde

Sabato 24 Luglio 2021 di Diodato Pirone
Green Pass, dove serve? La guida per l'utilizzo (e i benefici) del certificato verde

Il green pass anti-Covid non serve per limitare gli spostamenti delle persone ma per alzare il livello di garanzia di chi partecipa a un evento, sia esso una semplice tavolata fra amici che una partita allo stadio. Non a caso, con questo strumento i posti disponibili nei cinema e negli stadi aumentano e non diminuiscono. Come è noto dal 6 agosto il green pass diventerà obbligatorio per poter utilizzare molti servizi. Ecco una miniguida in 10 domande&risposte.

 

 

Il green pass serve per ridurre o aumentare i posti disponibili per cinema e teatri?

Il documento vaccinale consente agli stadi di ospitare più persone rispetto alle regole in vigore. Per cinema e teatri, ad esempio, rispetto agli attuali limiti per la zona bianca viene previsto un tetto massimo di 5.000 persone presenti all'aperto e di 2.500 presenti al chiuso.

E per gli eventi sportivi?

Per gli eventi e le competizioni sportive in zona bianca la capienza consentita non può essere superiore 50% di quella massima autorizzata all'aperto e al 25% al chiuso. Questo significa che uno stadio con 50.000 posti potrà vendere 25.000 biglietti.

Per quali strutture "chiuse" il green pass diventa obbligatorio?

Ecco l'elenco:

- ristoranti;

- bar;

- spettacoli ed eventi sportivi;

- musei e mostre;

- piscine al chiuso;

- centri benessere;

- fiere e congressi;

- parchi tematici;

- sale gioco e sale scommesse;

- concorsi pubblici.

In quali luoghi pubblici il green pass non servirà?

Per bar e ristoranti all'aperto non occorre esibire alcun documento. E il green pass non è richiesto neanche nelle piscine all'aperto. Niente green pass anche per negozi, farmacie e supermarkets dove però resta l'obbligo di indossare la mascherina.

 

Il  pass è obbligatorio anche sui trasporti pubblici?

No. Per ora non è previsto su aerei, treni, metro e bus. Nei trasporti pubblici resta la capienza  ridotta ed è obbligatorio portare la mascherina.

I bambini sotto i 12 anni hanno limitazioni?

Nessuna. Per il momento non possono essere vaccinati e dunque per loro non può esserci green pass.

Chi è esentato dal Green Pass?

Alcune persone non possono vaccinarsi per problemi di salute. Se vorranno entrare in locali chiusi dovranno presentare una attestazione firmata da un medico sulla base delle regole fissate da una circolare del ministero della Salute. Altrimenti dovranno fare un tampone.

Oltre ai vaccinati chi può avere il Pass?

Il certificato può essere ottenuto da chi è guarito dal Covid (lo rilascia la Asl) o da chi fa un tampone molecolare o anti-genico (dura 48 ore ed è rilascito da chi effettua il test).

I vaccinati come scaricano il Green Pass?

E' semplicissimo. Il certificato si scarica dal sito www.dgc.gov.it tramite Spid o inserendo il numero della tessera sanitaria e un codice authcode ricevuto per sms o email. Oppure dal fascicolo sanitario elettronico regionale. O tramite le App Io e Immuni.

E' vero che i tamponi costeranno meno?

Si. Il ministero della salute e le farmacie hanno stipulato un accordo i cui termini saranno diffusi nei prossimi giorni.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento