Coronavirus, il rapper Ty morto a 47 anni per complicazioni

Friday 8 May 2020
Il rapper Ty morto a 47 anni: «Complicazioni legate al Covid»

Lutto per la musica britannica: il rapper Ben Chijioke, in arte Ty, è morto a 47 anni per alcune complicazioni legate al coronavirus. Ty era infatti risultato positivo al Covid-19 ed era stato ricoverato in ospedale a inizio aprile: inizialmente messo in coma farmacologico, a metà aprile era migliorato e l’artista era uscito dalla terapia intensiva.

Covid Pescara, Alina e Mauro uccisi dallo stesso virus: città sotto choc
Morto il professor Amerio, luminare della medicina

Successivamente però altre complicazioni hanno reso le sue condizioni più gravi e Ty, britannico nato a Londra ma di famiglia nigeriana, non ce l’ha fatta. Per l’album Upwards, nel 2003, era stato tra i nominati al premio Mercury insieme agli Streets e ad Amy Winehouse: due anni prima, nel 2001, aveva debuttato col suo album The Awkward. L’ultimo suo album risaliva a due anni fa, Work of Heart nel 2018. Tantissimi gli artisti che tramite i social gli hanno reso omaggio, scrive il quotidiano Independent.

Ultimo aggiornamento: 14:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA