Allerta Fvg Strade su statali e regionali Ieri qualche primo disagio a Piancavallo

Venerdì 13 Dicembre 2019
LA VIABILITÀ
PORDENONE Nella giornata di ieri - stando alle previsioni meteo - è scattata la luce gialla del pre-allerta anche per la rete stradale gestita da Fvg Strade, la società della Regione che - dopo la chiusura della Provincia di Pordenone - ha preso in carico anche gli oltre seicento chilometri di strade ex provinciali. Alla viabilità locale si aggiunge anche l'importante rete di strade regionali e statali che sono gestite da Fvg Strade: circa trecento chilometri complessivi (meno rispetto alla viabilità ereditata dalla ex Provincia) ma con volumi di traffico decisamente superiori. Basti pensare alla statale 13, alla 251 (pedemontana) e alla 55e che serve la montagna fino al passo Rest. La sorveglianza sulla rete viaria di Fvg Strade, in realtà, era partita già nei giorni precedenti in vista dell'abbassamento delle temperature e del conseguente rischio ghiaccio. In particolare il sale è stato sparso sulla viabilità principale della Val d'Arzino, della val Colvera e di altre zone della montagna e della pedemontana.
PIANCAVALLO
Nel primo pomeriggio di ieri i mezzi delle ditte esterne (i contratti con Fvg Strade sono oltre una decina poiché è necessario coprire anche la viabilità minore non solo del maniaghese e dello spilimberghese, ma anche il sacilese e la Bassa) sono entrati in azione lungo la strada del Piancavallo. Il sale è stato distribuito su quasi l'intera tratta e il lavoro degli operatori incaricati è proseguito a oltranza anche nella notte. Nel pomeriggio qualche disagio si è registrato proprio sulla strada del Piancavallo (per altro vige l'obbligo delle catene) dove qualche mezzo che doveva scendere è stato preso alla sprovvista. Nulla di grave fortunatamente, se non qualche sbandata. Ma il vero test sarà quello della giornata di oggi.
d.l.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA