Sabato 25 Maggio 2019, 00:00

E negli Stati Uniti c'è Belzoni city

«Il Belzoni era un massone, amico di Jappelli, il progettista del Pedrocchi. E questo spiega perchè una delle sale del celebre monumento sia proprio dedicata all'Egitto». Anche questo è un aspetto singolare della traiettoria esistenziale di un intrepido come Belzoni e che il Comune racconterà a palazzo Zuckermann. «Porteremo materiali della cultura massonica del tempo» annuncia l'assessore alla Cultura, Andrea Colasio, mentre cercheremo di far interagire Belzoni con la sua città al tempo dell'ultima visita. A proposito: portò a sua...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
E negli Stati Uniti c'è Belzoni city
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER