Un costume tutto di plastica per denunciare l'inquinamento

Lunedì 21 Ottobre 2019
VENICE FASHION WEEK
VENEZIA Un mantello lungo dieci metri interamente realizzato in plastica per dire no all'utilizzo della plastica monouso. È la performance dell'artista francese Alexandra Mas che ieri, nell'evento della Venice Fashion Week realizzato insieme al fotografo Marco Tassini, ha sfilato per le rive della città attirando attenzione e curiosità di turisti e passanti. L'artista oltre ad esser vestita di plastica, per rendere più suggestivo il travestimento, ha indossato anche una maschera per coprire il volto: una scenica medusa di stampo caravaggesco, realizzata da Sergio Boldrin della Bottega dei Mascareri. Composta con una base di cartapesta, la maschera è stata ricoperta da pezzi di plastica colorata che installati in superfice hanno richiamato il travestimento. Partita nel pomeriggio da San Giacometto, l'artista è salita su una gondola che l'ha portata fino in piazza San Marco. Da lì si è diretta verso Riva degli Schiavoni fino a giungere davanti l'entrata della Biennale dove, in un gesto catartico, si è spogliata della plastica per rimanere con un vestito di puro lino, ecologico e naturale, per poi svanire tra la gente. (F. Cat.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA