Banca Finint: nei nove mesi utile in crescita del 60%

Venerdì 26 Novembre 2021

FINANZA
VENEZIA Banca Finint in crescita. L'istituto di Conegliano (Treviso) ha chiuso i primi nove mesi dellanno con un margine finanziario e da servizi di 42 milioni di euro (+ 13% rispetto allo stesso periodo del 2020), di cui commissioni nette che ammontano a 36,8 milioni (+ 12% sullo stesso periodo del 2020). A questo si aggiunge un margine di intermediazione a 44,3 milioni (+ 18%), mentre lutile netto consolidato è di 10,9 milioni (+ 60%). Risultano in crescita i dati della partecipata Finint Sgr che raggiunge un risultato netto di 2 milioni di euro (+ 37%). Le cifre sono state approvate dal cda. L'istituto di Conegliano in settembre 2021 ha completato l'acquisizione della milanese Consulia.
CONSULIA
«I risultati dei primi 9 mesi del 2021 superano il budget - ha dichiarato il presidente Enrico Marchi -. La vivacità dei mercati e delle imprese nel voler cogliere ogni timido segnale di ripresa sono state determinanti, con l'attenta gestione dei costi e la capacità della banca di sapere essere partner attivo delle imprese nell'accompagnare la ripartenza. Abbiamo davanti a noi ancora mesi complicati, ma il piano strategico che abbiamo delineato traccia già la rotta per consolidare la crescita della banca nel medio periodo». L'Ad di Banca Finint Fabio Innocenzi: «La gestione del risparmio ha beneficiato dell'aumento generalizzato del reddito disponibile. In questo segmento, abbiamo voluto associare l'operazione su Banca Consulia che ci permetterà di diversificare il business anche nel private banking».

© RIPRODUZIONE RISERVATA