Giovedì 24 Ottobre 2019, 00:00

Le zone d'ombra della ricostruzione sul rapporto diretto tra gli 007 e Barr

IL RETROSCENAROMA Para il colpo, il premier Conte, si trincera dietro i poteri che gli sono stati conferiti dalla legge, ma non tutto nella vicenda Barr-Russiagate viene chiarito. E probabilmente non lo sarà mai, perché gli interrogativi che restano sono principalmente di opportunità politica. La domanda che continua a circolare è come mai il presidente del Consiglio abbia messo a disposizione di un ministro americano i nostri 007, e perché lo abbia fatto senza comunicarlo ai componenti di governo che, forse, avrebbero dovuto saperlo. LA...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Le zone d'ombra della ricostruzione sul rapporto diretto tra gli 007 e Barr
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER