Martedì 18 Giugno 2019, 00:00

E il Pg della Cassazione disse a Spina: dì a Palamara di star fermo, poi lo chiamo

L'INCHIESTAROMA Il rischio che la situazione precipiti non è ancora scampato. Perché il trojan piazzato dalla procura di Perugia nel telefono del pm Luca Palamara non rivela soltanto retroscena inquietanti che il sostituto di Roma indagato per corruzione a Perugia, confida ai colleghi amici, ma registra anche incontri reali e, dopo l'imbarazzante riunione tra i togati e i parlamentari del Pd Cosimo Ferri e Luca Lotti, il 27 maggio, il dispositivo capta l'incontro tra il pm e Riccardo Fuzio, procuratore generale della Cassazione e...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
E il Pg della Cassazione disse a Spina: dì a Palamara di star fermo, poi lo chiamo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER