Addio a Francesco Trivellato, una vita da imprenditore tra sport e motori

Lunedì 25 Maggio 2020
Francesco Trivellato dal suo profilo facebook

ARCUGNANO - Motori e sport lungo tutta la sua vita. E la concessionaria Mercedes, con diverse filiali, tra le più grandi d'Italia, avviata negli anni Cinquanta. Se n'è andato Francesco Trivellato, 82 anni, grande padre di un'attività con diverse centinaia di addetti, il Gruppo che porta il suo nome. Lascia la moglie Lena, i figli Ilaria e Luca, a capo del Gruppo, "partito" da un garage di famiglia 62 anni fa.
 


«La fortuna nostra e mia è stata quella di trovare persone speciali - spiegava pochi mesi fa Francesco Trivellato in un video ora pubblicato nella pagina della concessionaria, in ocacsione di un incontro conviviale con tutti i dipendenti -, cioè la nostra gente che vive più tempo in azienda che in famiglia. Viviamo assieme da anni, mettendo insieme le nostre esperienze, molti sono cresciuti qua dentro, arrivati coi calzoncini corti così come entrai io in azienda, e rimasti fino alla pensione o anche dopo. E' una gioia stare assieme con voi in questa occasione, vi aspetto e vi rivolgo il mio grazie sentitissimo».

Trivellato si è spento nella sua casa di Arcugnano. Tanto sport oltre che lavoro nella sua lunga vita, dal basket (fu tra i fondatori del club vicentino) alla bici, ai motori, con la scuderia Trivellato Racing Team. L'imprenditore era anche un grande cinofilo. «Grazie presidente» dice il semplice ma forte messaggio di saluto che gli tributa l'azienda. 


Il saluto al patron scomparso nella pagina aziendale
 

Ultimo aggiornamento: 17:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA