Cinese preso a bottigliate, denunciato l'aggressore: è un 22enne di Rosà

Giovedì 27 Febbraio 2020
Carabinieri di servizio a Bassano del Grappa
1

CASSOLA - E' un ragazzo italiano di 22 anni, V M., già noto alle forze dell’ordine nonostante la giovane età, l'autore del pestaggio, avvenuto un paio di sere fa all'interno di un bar di Cassola, di un giovane cinese di 26 anni residente a Bassano. A procedere con la denuncia in stato di libertà, con l'accusa di lesioni, sono stati i carabinieri della compagnia della città del Grappa, intervenuti sul posto assieme assieme ai colleghi di Romano d'Ezzelino.

Secondo quanto emerso dalle indagini il ragazzo cinese è stato invitato ad uscire da una donna di circa 30 anni, proprietaria dell’esercizio pubblico, perché "infetto". Quando il 26enne asiatico ha invece detto di non avere alcun sintomo  un avventore del bar, risultato poi essere il 22enne, con il quale non aveva assolutamente parlato e che non conosceva, ha impugnato una bottiglia di birra e l'ha colpito al capo, per poi allonarsi velocemente dall'esercizio pubblico. Il ragazzo cinese è stato poi trasportato in ospedale e medicato: per lui alcuni giorni di prognosi.

L'individuazione dell'autore del gesto è stata possibile attraverso le testimonianze dei presenti e le immagini dei filmati di videosorveglianza della zona.

Ultimo aggiornamento: 12:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA