Ecstasy per la movida, arrestato 20enne: l'acquistava via web con un finto ordine di mangime per canarini

Mercoledì 5 Agosto 2020
Polizia a Jesolo
3
VENEZIA- La squadra Mobile di Venezia ha sequestrato 258 pastiglie di Mdma (ecstasy) ad un 20enne veneziano, incensurato, destinate alla movida di Jesolo. Le manette sono scattate dopo una perquisizione degli agenti all'abitazione del giovane, in seguito ad una segnalazione che indicava il 20enne operaio come un rifornitore della droga a coetanei che frequentano le zone del divertimento della spiaggia veneta. L'indagato, secondo quanto si è appreso, si riforniva dell'ecstasy, di ottima qualità, via internet su siti 'cammuffati' di paesi del nord Europa, specie l'Olanda, che reclamizzavano prodotti di tutt'altra natura, ma che in realtà vendevano droga che arrivava poi a destinazione per posta o per corriere dietro il pagamento in bit coin. In pratica le acquistava tramite dark web facendo un finto ordine di mangime per canarini. Ogni pastiglia di ecstasy veniva offerta dal giovane trafficante tra i 20 e i 45 euro. Nel blitz della polizia, la famiglia del ragazzo è rimasta colpita nell'apprendere l'attività parallela del figlio nei confronti del quale non avevano mai avuto il benchè minino sospetto. Ultimo aggiornamento: 12:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA