Crisanti a cena con 5 amici alla Plip, selfie col titolare: «Su Fb ho dovuto cancellare le offese...»

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Redazione online
3

MESTRE - Serata mestrina del prof. Andrea Crisanti  che è andato con 5 conoscenti all’Osteria Plip di Mestre. Grazie al  distanziamento, alla mascherina e alla collocazione del tavolo, nessuno l’ha riconosciuto. Quando uno dei titolari, David Marchiori, ha postato sui social il selfie che ha scattato insieme al docente dell'università di Padova, "l'uomo dei tamponi", il popolo del web si è scatenato. Tutti i commenti più o meno livorosi sono però stati filtrati e in gran parte cancellati dal profilo Facebook del locale. Le accuse più ripetute sono state «ci vuole chiudere in casa e poi va al ristorante...».

LEGGI ANCHE - Crisanti, cancellato il patrocinio dal Comune di Treviso  

Marchiori subito precisa: «Abbiamo cancellato i commenti esplicitamente offensivi che parlavano di cattivo esempio. Questa pagina Facebook è casa nostra e cancelliamo i commenti beceri e odiosi: noi facciamo impresa e non amiamo alimentare tale stile. Cristanti è stato gentilissimo e ci ha fatto i complimenti per il grande distanziamento tra i tavoli. Talmente grande che gli avventori non si sono neanche accorti che era uno dei commensali. Per noi una graditissima visita».

IL SELFIE

Infine uno sguardo da imprenditore alla situazione: «Quello che il prof. Crisanti dice sui tracciamenti è fondamentale - dice Marchiori -  il governo avrebbe dovuto applicare subito le sue linee guida, rinunciare tutti ad un pezzetto di libertà invece di farlo adesso, troppo tardi e in maniera scomposta. Risultato: abbiamo locali vuoti e bus ammassati, situazione che alimenta la dialettica oppositiva dei leoni da tastiera».

 

Ultimo aggiornamento: 19:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA