L'aragosta "centenaria" di Licia Colò al Palapineta di Lignano

Giovedì 12 Agosto 2021
Licia Colò

È uno dei volti più noti della televisione italiana. Amante della natura e degli animali, ha condotto per anni la trasmissione Alle falde del Kilimangiaro, e più recentemente Eden su La7. Licia Colò sarà protagonista oggi a Lignano, agli Incontri con l'autore e con il vino promossi dall'Associazione Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito, con il suo ultimo libro: L'aragosta vive cent'anni (Solferino). Appuntamento al Palapineta, nel parco del Mare alle 18.30. Presenterà la giornalista e scrittrice Elisabetta Pozzetto.

L'aragosta vive cent'anni è una storia lieve e intensa, che entra nel cuore e lo tiene in sospeso. Un romanzo al femminile, sorprendente e sincero, sui cambiamenti e sulle possibilità che la vita ci offre. «Lo sai che l'aragosta vive cent'anni?» Sono le parole che Sabrina vede comparire all'improvviso sullo schermo del suo computer. Ma non in una chat, o su un social, proprio in un file di word, al quale sta affidando i suoi pensieri come a un diario. Chi è il misterioso hacker che si è intrufolato nelle sue giornate? lei? Nonostante l'inquietudine, non può impedirsi di provare un'inconfondibile emozione, quella delle cose nuove che iniziano. E in breve l'intrusione informatica diventa un'amicizia virtuale, una «stanza tutta per sé» in cui raccontare frustrazioni, paure, rimpianti: la fine dell'amore con il marito, i problemi con le figlie adolescenti, la perdita del lavoro in televisione.


E le emozioni positive? Giorno dopo giorno, Sabrina impara che per migliorare la propria vita bisogna innanzitutto modificare la prospettiva da cui la guardiamo. Mentre un lavoretto accettato quasi per noia si trasforma in una sfida vera, e la primavera porta un sapore di rinascita, l'interlocutore continua a rifiutare di rivelarsi e Sabrina non può fare a meno d'interrogarsi su ogni uomo che l'avvicina per caso: sarà lui la voce che le parla ogni sera dal monitor del suo portatile, scrivendole frasi così poco indulgenti, eppure capaci di curarle l'anima?
L'enologo Michele Bonelli spiegherà poi il Sauvignon 2019 Doc Friuli della Fondazione De Claricini Dornpacher, che sarà offerto in degustazione al pubblico. Dal colore giallo paglierino, ha un profumo delicato e aromatico. All'interno del Palapineta ci sarà un corner allestito da Librerie Coop per poter acquistare le copie del libro, facendosele firmare dall'autrice. Sarà possibile accedere all'incontro solo esibendo la Certificazione verde Covid-19-Green Pass.
 

Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA