Il sindaco di Asolo sotto choc: «Dai vigneti agli ulivi, è tutto distrutto. Spazzato via il lavoro di un anno»

Mercoledì 25 Maggio 2022 di Pio dal Cin
Un vigneto rovinato dal maltempo
6

ASOLO - «Vigneti, mais, ciliegi, ulivi, asparagi e tutte le coltivazioni del territorio azzerate. Danni ingentissimi. La nostra economia è in ginocchio dopo la tempesta perfetta di ieri sera»: inizia così il racconto di Mauro Migliorini, il sindaco di Asolo diventato ‘“l’epicentro” di un fenomeno mai visto prima d'ora a memoria d’uomo. «In poco piu’ di mezz’ora - continua il primo cittadino - Asolo è stata letteralmente bombardata, spazzando via tutto il lavoro di un anno che sembrava dover essere quello della ripresa. L’unica cosa positiva è che non ci sono stati danni alle persone ma quando sono sceso in strada a vedere mi sono reso conto della gravità di quello che era successo. Non riuscivo ad aprire la portiera dell’auto.L’accumulo della grandine è stato di 15-20 centimetri, pazzesco, mai visto niente di simile». A supportare il racconto del primo cittadino un video che sta diventando virale dove si vedono i cittadini con pale e badili spalare la grandine come si trattasse di un’abbondante nevicata. «Non resta praticamente  niente in piedi  dei prodotti del territorio», conclude migliorini. Siamo tutti sotto choc per questo evento veramente disastroso».

 
Video

 

Ultimo aggiornamento: 26 Maggio, 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci