Sabato 29 Settembre 2018, 09:34

Ex banche popolari, soldi a 300mila azionisti presi dai conti dormienti

Ex banche popolari, soldi a 300mila azionisti presi dai conti dormienti

di Angela Pederiva

Ammonta esattamente a 1.574.205.439,98 il tesoretto destinato dalla manovra statale a 300.000 soci delle sei ex Popolari in liquidazione: quindi Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, ma anche Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti. L'importo al centesimo risulta dal Fondo Rapporto Dormienti aggiornato al 31 dicembre 2017, poiché è proprio dai depositi e dai libretti non movimentati per dieci anni e non rivendicati per altri dieci che il Governo conta di rimborsare gli azionisti azzerati, i quali saranno considerati traditi pressoché in automatico. «L'onere della prova spetterà agli istituti di credito, non ai risparmiatori», rimarca il padovano Massimo Bitonci, sottosegretario leghista all'Economia, anticipando alcune delle linee-guida che saranno precisate in un decreto collegato alla legge di Bilancio.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ex banche popolari, soldi a 300mila azionisti presi dai conti dormienti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-30 22:27:57
Vergogna !!! I fondi andavano presi da Consoli !
2018-09-29 11:37:23
i conti dormienti appartengono a qualcuno. Uno STATO LADRO, come gia' successo nel passato, continua a RUBARE questi sodi che spettano comunque agli eredi. Questo è uno STATO LADRO