Insulti razzisti contro l'arbitro
marocchino, puniti e multati

PER APPROFONDIRE: arbitro, insulti, marocchino, razzismo, rovigo
Ayoub Mallouk
ROVIGO, - Una gara a porte chiuse e 70 euro di multa per insulti razzisti ai danni dell'arbitro, un direttore di gara di origine marocchina, Ayoub Mallouk, della sezione Aia di Rovigo. È accaduto nel rodigino, domenica scorsa, durante la partita di calcio di Prima categoria tra Scardovari e Pontecorr.

Il direttore di gara si è visto costretto a interrompere temporaneamente l'incontro chiedendo al capitano della formazione di casa di placare un tifoso che dalla tribuna lo insultava con termini razzisti. Oltre al capitano sono intervenuti anche i dirigenti della società e così il tifoso è stato convinto ad interrompere le intemperanze nei confronti dell'arbitro. Grazie a questo intervento la gara non è stata sospesa e permettendo allo Scardovari di vedere sospesa, per un anno, la pena. Se dovessero ripetersi episodi di questo tipo la sanzione entrerà in azione e, probabilmente, potrebbe aggravarsi ulteriormente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 25 Ottobre 2017, 21:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Insulti razzisti contro l'arbitro
marocchino, puniti e multati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-10-26 10:12:15
In anni di arbitraggio ho visto e sentito molto peggio.
2017-10-26 08:13:59
È giusto che i responsbili vengano puniti come ogni altro crime...... Ma non serve farne un caso di stato ogni qualvolta uno insulta un'altro
2017-10-26 06:18:07
Anche oggi il polesine si distingue per atti incivili, nulla di nuovo.....ciao enricoco.