Anno record per le multe. Sanzioni oltre 1,2 milioni in nove mesi

Lunedì 25 Ottobre 2021 di Guido Fraccon
L'autovelox fisso sulla strada Piovese

ADRIA  - Numeri record per le multe. La Polizia Locale di Adria ha elevato durante il mese di settembre sanzioni amministrative, riguardanti violazione del Codice della strada pari a 114.041,29 euro, ridotte a 97.862,575,circa 16.180 euro in meno, nel caso di pagamento entro cinque giorni. Una calo rispetto al mese di agosto quando erano invece entrati nelle casse del Comune 172mila euro, ridotti a 146mila nel caso di pagamento entro cinque giorni. Con l’importo di settembre le sanzioni elevate dal Comando di Corso Mazzini nei primi nove mesi del 2021 hanno raggiunto la cifra record di un milione e 252mila euro.
INTROITI RECORD
Ancora una volta dunque gli autovelox della comunità adriese si rivelano bollenti e i misuratori fissi di velocità, installati per placare gli spiriti di chi ama andare troppo veloce, continuano a dimostrarsi degli autentici bancomat pronto cassa per l‘amministrazione comunale.
A fare la parte del leone gli autovelox, le quattro postazioni fisse, una per ogni senso di marcia, presenti sulla strada provinciale 45, Adria-Loreo, e lungo la strada regionale 516 Piovese, Adria - Cavarzere. Ricordiamo che la maggior parte dei soldi incassati, non è detto poi che tutte le sanzioni vengano introitate, verranno investiti su strade e sicurezza stradale.
RIVOLUZIONE IN BLU
È partita invece da qualche giorno, invece, la rivoluzione delle strisce blu con l’istituzione, a titolo gratuito, dei primi 15 minuti di sosta nelle aree del centro abitato disciplinate da parcheggio a pagamento. L’operazione, rimanendo invariati gli orari già in vigore, sarà resa possibile attraverso emissione di uno scontrino rilasciato dai singoli parcometri. 
L’operazione si pone l‘obiettivo di favorire il ricambio dei veicoli nell’utilizzo degli appositi stalli, facilitare le soste brevi e le attività commerciali. Si vuole così consentire, a chi deve effettuare commissioni veloci, di non pagare la sosta. Per la cronaca i posti a pagamenti presenti in città sono 240. Sono cosi suddivisi: 27 in corso Garibaldi, 116 in corso Mazzini, 11 in piazza Bocchi, 15 in piazzale Merlin, 4 in riviera Roma, 26 in riviera Matteotti, 24 in piazza Garibaldi, 4 in pizzetta Orfeo, 8 in piazza Cavour e 5 in vicolo Prigioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA