Alto Adige maglia nera dei vaccini in Italia, anche per il personale scolastico

Giovedì 23 Settembre 2021
Alto Adige maglia nera dei vaccini in Italia, anche per il personale scolastico

BOLZANO - A poco più di tre settimane dall'entrata in vigore dell'obbligo di Green pass sui posti di lavoro, l'Alto Adige è sempre più indietro con i vaccini. Secondo l'ultimo bollettino Gimbe la Provincia di Bolzano è infatti fanalino di coda con il 61,3% di persone con ciclo completato, mentre la Calabria è penultima con il 63,7% e la Lombardia prima con il 74,2%. In 14/a posizione, comunque sotto la media nazionale del 69,8%, la provincia di Trento (67,9%).

Per quanto riguarda la popolazione over 80 che non ha ancora ricevuto alcuna dose, la Calabria supera di poco l'Alto Adige con il 16,3% contro il 16,1%. Il Trentino è al 10,9%. Il dato più eclatante riguarda i ragazzi tra i 12 e i 19 anni, che non hanno ancora ricevuto alcuna dose: il valore più alto spetta alla Provincia di Bolzano con il 52,2%, seguita con oltre 12 punti di distacco dalla Liguria (39,7%). L'Alto Adige guida anche la classifica del personale scolastico non vaccinato (21,2%) davanti a Trento (18%) e Aosta (16,4%).

Il bollettino

Sono 44 i nuovi casi covid in Alto Adige (18 tramite 690 tamponi pcr e 26 tramite 5859 test antigenici). Stabile la situazione negli ospedali con 21 pazienti nei normali reparti e 9 in terapia intensiva. Come avviene ormai raramente il numero dei guariti (114) supera quello dei nuovi casi.

Ultimo aggiornamento: 14:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA