Bolzano cancella l'Alto Adige. Messner dice sì: «Ci sentiamo sudtirolesi»

Bolzano cancella l'Altro Adige. Messner dice sì: «Ci sentiamo sudtirolesi, non altoatesini»
Le espressioni “altotesino” e “Alto-Adige” cancellate per sempre dal consiglio provinciale di Bolzano. Non, però, “Südtirol”. La polemica era già scritta. E infatti. Dopo l'annuncio di Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali e le autonomie, di impugnare il provvedimento, si levano altri commenti da varie fronde del mondo politico. Gianclaudio Bressa, sottosegretario per gli affari regionali, spalleggia Boccia, affermando che: «È una cosa contro la Costituzione, perché i nomi delle regioni sono scritti nell'articolo 131 della Costituzione. Per cambiare legge devi fare una legge costituzionale. Il ministro Boccia ha detto che impugnerà la legge e ha fatto benissimo a dirlo». Ma Arno Kompatscher, presidente della Provincia di Bolzano, assicura che si tratta di un equivoco.

LEGGI ANCHE La Provincia di Bolzano abolisce le parole "Alto Adige"

Messner: io sudtirolese. «Hanno ragione perché noi stessi decidiamo, perché ci sentiamo sudtirolesi». Così all'Adnkronos Reinhold Messner, commentando la decisione dal Consiglio provinciale di Bolzano. «Io sono sudtirolese e non sono un altoatesino, molto semplice. Sono europeo, sono cittadino del mondo e sudtirolese. Però non si può vietare che un altro si senta altoatesino - continua Messner - non sarà vietato il sentimento del Sudtirolo e i tre quarti dei sudtirolesi non si sentono tali. Il nostro paese si chiama Sudtirolo e non Alto Adige, questo è stata un'invenzione di De Gasperi di tanti anni fa».
 



Se da parte di molti abitanti della regione, sentirsi sudtirolesi e non altotesini è una realtà dai tempi di De Gasperi, rimanendo strettamente sul piano politico c'è chi avverte: occhio alla fake news. Questa la posizione di Maurizio Bosatraresponsabile regionale della Lega in Trentino-Alto Adige, che, senza entrare nello specifico, si limita a dire: «È una fake news, chiamate la provincia di Bolzano e fatevi mandare il documento». Commento di non poco conto, siccome la legge sarebbe stata votata anche dalla Lega. 

IL PRESIDENTE KOMPATSCHER: IL TERMINE ALTO ADIGE NON È STATO ABOLITO

Il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher spiega che si tratterebbe di un equivoco. «La denominazione Alto Adige non è stata abolita. Va ricordato che non sarebbe neanche possibile, visto che la denominazione della Regione Trentino Alto Adige Suedtirol è sancita dalla Costituzione. L'emendamento», spiega, «riguardava semplicemente un comma della legge omnibus, nel quale la denominazione Alto Adige è stata sostituita con quella di Provincia di Bolzano». «Il dibattito», prosegue Kompatscher, «riguarda il fatto che la dizione tedesca Suedtirol non è stata modificata. Giustamente, va detto, è stato evidenziato che di conseguenza anche in tedesco andrebbe scritto Provinz Bozen. Così però non è stato fatto». Il presidente della Provincia autonoma ribadisce che «per il futuro si deve procedere unitamente. La questione della toponomastica comunque può essere trattata in dialogo e comune accordo, tenendo conto delle sensibilità di tutti i gruppi linguistici presenti sul nostro territorio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 14 Ottobre 2019, 13:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bolzano cancella l'Alto Adige. Messner dice sì: «Ci sentiamo sudtirolesi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 76 commenti presenti
2019-10-17 09:38:17
ma ancora con questa storia???? vogliono separarsi dall'italia??? che lo facciano, si sentono non italiani però i soldi non li prendono dall'austria (che non li vogliono) ma dall'italia, i loro prodotti non sono di un'altra nazione ma ITALIANI!!!!! allora basta!!! SIETE ITALIANI!!! PUNTO!!!! a me è capitato di andare li in vancanza, posti meravigliosi, gente ospitale, ma non proprio tutti, mi è capitato in alcuni negozi che, appena sentivano accento del centro-sud italia, facevano finta di non capire e farfugliavano fra di loro non so cosa, fortunatamente, con noi c'era una persona che parlava perfettamente il tedesco ed ha capito il loro sfottò, non gliele ha mandare a dire, rispondendogli in tedesco, la soddisfazione che ci siamo presi per la pessima figura che hanno fatto è stata enorme!!! quindi la smettessero di non sentirsi italiani, perchè quello è TERRITORIO ITALIANO!!! che gli piaccia o no. MESSNER se non ti piace stare in italia se liberissimo di andartene, NESSUNO ti trattiene
2019-10-15 15:53:32
Carissimo Messner tanto di cappello per i risultari delle sue scalate,lasci stare Alto Adige,il castello da lei comperato é in territorio Italiano,i turisti che lei accoglie sono in parte Italiani cosa fa li rimanda indietro? Gli affari li fa in Italiano e perció alto Adige e Sud Tirol sono la stessa cosa, se poi lei si sente piú tedesco perché non espatria in Austria risolta la faccenda.Bisogna vedere poi se gli Austriaci sono propensi ad accogliervi
2019-10-15 10:09:24
claudio pros "Noi siamo....." noi chi???? parla per te stesso,non hai l'autorizzazione per parlare in nome degli agli [che non conosci]
2019-10-15 09:23:17
Comunque quello è territorio italiano ,caro Messner meno male che ti dichiari di sinistra ,fai la valigia ....
2019-10-15 05:37:15
Presentatevi in vacanza e spendete a piu' non posso ed allora anche in Sudtyrol, se vi scappa di dire "Alto Adige", faranno finta di non sentire e sorrideranno con inchino.Meglio se conoscete il tedesco modificato locale, cosi'capirete se vi mormorano qualcosa alle orrecchie mentre pagate.. in contanti sempre meglio.