Il gigante dell'acciaio Cimolai lancia l'Academy per trovare lavoratori: ecco i profili richiesti

Mercoledì 17 Novembre 2021 di Davide Lisetto
La sede della Cimolai
2

 Manodopera e personale tecnico sempre più difficile da reperire sul mercato del lavoro. Per cercare e selezionare risorse umane sul territorio l’impresa pordenonese Cimolai, la Regione e lo Ial hanno avviato un percorso che porterà a formare nuovo personale da inserire immediatamente in azienda. Sono partiti ieri i corsi dell’Academy Cimolai, l’iniziativa nata dalla partnership tra l’azienda, leader internazionale nella progettazione, fornitura e montaggio di strutture complesse in acciaio, la Regione Friuli Venezia Giulia e lo Ial Fvg. Obiettivo dell’Academy è coinvolgere i migliori talenti del territorio in un percorso formativo di primo livello nel settore del design, finalizzato all’assunzione in azienda. 


LA SELEZIONE


Dopo un iter di selezione, che ha visto la collaborazione tra i Centri per l’Impiego regionali e Cimolai Spa, sono state infatti selezionate quattro persone con i requisiti idonei per acquisire e sviluppare nuove competenze al fine di creare o adattare il proprio profilo professionale alle richieste attuali del mondo del lavoro e della specifica realtà di Cimolai, sempre orientata all’innovazione e alle nuove tecnologie. I corsi si svolgeranno nella sede dello Ial di Pordenone e saranno tenuti da docenti dell’ente e da docenti interni di Cimolai sia per l’area tecnica che per altre tematiche trasversali.


L’AZIENDA


«Nella vision di Cimolai si integrano da sempre una spiccata propensione internazionale e la costante attenzione al proprio territorio – ha dichiarato Roberta Botti, referente per la Selezione, formazione e sviluppo - per questo, grazie alla preziosa collaborazione di Regione e Ial, abbiamo deciso di investire su queste persone creando un percorso formativo ad hoc volto a formare talenti nell’ambito del design, per rispondere con ancora maggiore concretezza alla spinta innovativa che la nostra azienda sta perseguendo». 
L’iniziativa ha ricevuto il plauso di Alessia Rosolen, Assessore Regionale al Lavoro della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia: «Prende il via un’altra importante iniziativa in ambito formativo - ha sottolineato l’esponente della Giunta Fedriga - che collega il territorio a una delle sue massime eccellenze industriali, come Cimolai Spa. L’Academy e la Regione con i propri Servizi per il Lavoro e il proprio sistema formativo offrono questa ulteriore e importante opportunità ai nostri concittadini che potranno sviluppare e accrescere le proprie competenze professionali, ambendo all’assunzione in una azienda leader».


L’OBIETTIVO


Obiettivo dell’Accademia per la formazione di nuovo personale è quello di coinvolgere i migliori talenti del territorio in un percorso formativo di primo livello nel settore del design, finalizzato all’assunzione in azienda. Il percorso formativo partito ieri nelle intenzioni dell’azienda e dei partner Regione e Ial riguarda quattro giovani del territorio selezionati in quanto sono in possesso dei requisiti idonei alla frequenza del corso ma soprattutto all’inserimento in azienda al termine dello stesso. L’obiettivo dell’impresa è quello di formare nuovi addetti al fine di creare o adattare il loro profilo professionale alle richieste attuali del mondo del lavoro e della specifica realtà aziendale. Il colosso dell’ingegneria meccanica - leader nel mondo nella costruzione di stadi e ponti avveniristici - da tempo infatti denuncia la difficoltà di reperire nuovi addetti nei diversi settori di operatività aziendale. Si va proprio dai designer, fino agli ingegneri (negli ultimi anni l’azienda li ha cercati in diverse università italiane), tecnici, ma anche operai come ad esempio saldatori. Che, pure ben pagati, sono tra le figure professionali più difficili da trovare in assoluto.

 

Ultimo aggiornamento: 18 Novembre, 10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA