Elia muore a 11 anni di tumore:
«Regalate ai bambini i miei giochi»

Domenica 22 Maggio 2016
Elia con Gigi Buffon
15

SAN VITO AL TAGLIAMENTO - Aveva occhi grandi e profondi, Elia. E un sorriso per tutto il mondo. Fin dalla nascita, il 16 febbraio 2005, è stato circondato dall'amore di mamma Alessandra e papà Gianluca Rosarin. Figlio unico, ha incontrato durante i suoi 11 anni di cammino tanti amici che gli hanno voluto bene. Elia, però, alla fine ha dovuto arrendersi lasciando tutti troppo presto. Un tumore al cervello se l'è portato via ieri notte all'ospedale di Pordenone.

«Quando si è reso conto che le cose non andavano bene e ha capito cosa gli sarebbe accaduto - racconta il papà -, mi ha detto qualcosa che non potrò mai, mai dimenticare. Mi ha detto: papà e mamma quando non ci sarò più date i miei giocattoli a questi bambini». E ha scritto una lista con alcuni nomi. Poi ha detto alla sua mamma: «Sono orgoglioso del papà che ho avuto, il migliore. Io ho deciso di nascere in questa famiglia».

Grazie all'associazione "La partita da vincere" Elia era riuscito a realizzare il suo sogno. Aveva infatti incontrato tanti suoi idoli sportivi, in particolare i giocatori della Juventus e dell'Udinese. Era sceso in campo tenendo per mano il portiere Gianluigi Buffon.

 

Ultimo aggiornamento: 09:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA