Ragazzino di 12 anni picchiato da una coppia perché suonava ai campanelli

Ragazzino di 12 anni picchiato  perché suonava ai campanelli

di P.T.

BUDOIA (Pordenone) - Una coppia di coniugi di Budoia di 65 e 57 anni è stata denunciata a piede libero perché, infastidita da un ragazzino di 12 anni che suonava i campanelli delle case di una via, lo ha picchiato e minacciato, facendolo cadere per terra mentre stava pedalando in sella alla sua bicicletta.

Il dodicenne, del posto, aveva riportato delle ferite ed era stato necessario portarlo in pronto soccorso per delle medicazioni. In particolare, i medici gli avevano riscontrato escoriazioni ed ecchimosi alle gambe e al polso sinistro; per lui la prognosi era stata di sette giorni. I militari dell'Arma della stazione di Polcenigo, venuti a conoscenza del fatto, accaduto il 18 maggio scorso a Budoia, hanno identificato i responsabili che sono stati denunciati per le ipotesi di reato di lesioni personali e minaccia. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Giugno 2018, 12:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ragazzino di 12 anni picchiato da una coppia perché suonava ai campanelli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 50 commenti presenti
2018-06-06 15:30:54
avevo fatto un commento ironicamente amaro, che aimè non è stato compreso, pazienza. lo facevo anche io il giochino magari a 6 anni e non a 12 ma vabbè, ho preso pure gli schiaffoni , ma vabbè , se succedesse a mio figlio di 12 anni , credo mi incazzerei molto, spero non succeda. son scherzi da bimbi che mi portano indietro nel tempo e mi fanno sorridere, reazione eccessiva , e vile
2018-06-05 18:18:58
La gente è pazza ...uno scherzo innocente ...di un ragazzino ...questi due sono da ricoverare .. (prenderli a scarpate non si puo ...non è democratico )
2018-06-05 11:19:52
65 e 57 anni non mi sembrano da definire vecchi, come ho letto . Altrimenti il sign.Berlusconi come lo definiamo. Piuttosto è vero che tante volte i padri sono uguali ai figli e viceversa.
2018-06-05 09:22:06
Sono d'accordo con tutti quelli che pensano sia stato giusto dare una lezione a questo teppistello da quattro soldi. Magari, non arrivare a buttarlo giù dalla bicicletta, ma un sonoro ceffone si. Poi, se non lo capiva, chiamare i carabinieri. Sarebbe ora, comunque, che si abbassasse l'età dove si diventa punibili e portarla almeno a 12 anni, visto che i dodicenni di oggi,( vedi internet, social), non sono più i dodicenni di 40 anni fa.
2018-06-05 14:48:08
Per dare una lezione e' necessario esserne in grado. Un potenziale nonno che non riesce a capire la necessita' di violare di un bimbo non e' in grado di impartire alcuna cosa.