Coronavirus, morto l'ex primario Gaetano Portale

Giovedì 9 Aprile 2020 di Redazione
Coronavirus, morto l'ex primario Gaetano Portale

PORDENONE - Era un innovatore, un siciliano dalla mente elastica, brillante, giovane anche quando il corpo non lo era più. Aveva fatto della medicina e del rapporto con il paziente la missione della sua vita, scrivendo il suo nome su più di 30 anni di storia ospedaliera di Pordenone e della Pedemontana. Il maledetto nemico invisibile che ci siamo abituati a chiamare Coronavirus ieri si è portato via Gaetano Portale, ex primario di Chirurgia all’ospedale di Maniago e successivamente impegnato con lo stesso ruolo al polo medico di Spilimbergo. Aveva 81 anni ed era ricoverato in Terapia intensiva a Pordenone, la città nella quale viveva da tempo.

IL PROFILO
Portale era nato nel 1939 a Biancavilla in provincia di Catania dove si era laureato in Medicina. In Friuli Venezia Giulia ha lavorato con il professor Zilli a Monfalcone (Go), prima di trasferirsi in provincia di Pordenone. Il primo incarico in provincia fu quello di aiuto allo stesso Zilli in Seconda Chirurgia, dal 1974 al 1981. Poi la promozione più prestigiosa: primario di Chirurgia a Maniago dal 1981 al 1997. Infine lo stesso ruolo a Spilimbergo, ricoperto sino al 2006, l’anno della pensione. Ha sempre dimostrato una grande disponibilità nei confronti dei pazienti ed è rimasto aggiornato in ogni momento della sua carriera. I suoi metodi innovativi avevano permesso agli ospedali di Spilimbergo e Maniago di compiere un salto in avanti. Lo ricordano con affetto tutti i suoi collaboratori, in particolare i dottori Gotuzzo e Porebski.

A FIUME VENETO
Due comunità in lutto, invece, per la scomparsa della 59enne Marisa Battistella. La donna era residente da circa un anno a Fiume Veneto (frazione di Cimpello), ma era originaria di Villotta di Chions, dov’era conosciuta maggiormente. Ha lasciato il figlio Alex, il compagno Renato, i fratelli Tino, Anna, Livio, Paola e Francesco. Altre due vittime del Coronavirus, quindi, in provincia di Pordenone, per un conto totale che sale a 31 decessi. In regione nelle ultime 24 ore sono morte cinque persone e dall’inizio dell’emergenza il virus ha tolto la vita a 171 cittadini del Fvg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA