Ubriaca al volante del taxi fuori servizio intestato al marito. Dal chimico alla segretaria: tutti i controlli

Lunedì 3 Ottobre 2022 di M.A.
Ubriaca al volante del taxi fuori servizio intestato al marito

PADOVA - Proseguono i controlli della polizia stradale contro le stragi del sabato sera. Questa volta gli agenti, coordinati dal dirigente Gianfranco Martorano, hanno passato al setaccio via Chiesanuova. In totale sono stati fermati 56 veicoli e controllate altrettante persone. Di queste 19 automobilisti si erano messi alla guida sotto l'effetto dell'alcol e gli è stata ritirata la patente di guida. Tra gli indisciplinati al volante anche avvocati e studenti universitari. Inoltre una delle persone a cui è stata ritirata la licenza di guida era la moglie di un tassista e stava conducendo il mezzo fuori servizio del marito.


Il primo a finire nella rete dei controlli tesa dalla Polstrada è stato un magazziniere di 29 anni, era a una cena in un ristorante ed aveva un tasso alcolemico di 0,75 grammi di alcol per litro. Poi è stato il turno di un ingegnere di 32 anni, che a un matrimonio ha alzato troppo il gomito e non doveva mettersi alla guida con un tasso alcolico di 1,24. Una abbondante bevuta se la è fatta anche un imprenditore di 34 anni con 1,34 di tasso alcolico e proveniente da una commemorazione.


Ma il podio dei più ubriachi al volante, se lo è aggiudicato una operaia di 33 anni che ha passato la serata al ristorante e al controllo della polizia stradale è risultata con un tasso alcolico 2,07. I rimanenti automobilisti che si sono visti ritirare la patente vanno da un minimo di 0,56 a un massimo di 1,24 grammi di alcol per litro di sangue. Sono un disoccupato di 29 anni che ha passato la serata in un locale. Uno studente di 21 anni e un avvocato di 30 anni, entrambi provenienti da una birreria. Un altro disoccupato di 31 anni che era stato con gli amici in un pub della zona e una impiegata di 26 anni anche lei proveniente da un locale. Quindi un corriere donna di 30 anni che ha passato la serata in un locale.


Nella lista c'è pure un chimico di 26 anni, che insieme ad alcuni amici è stato ad una festa in una abitazione privata. Una receptionist di 29 anni, che si è messa alla guida dopo avere bevuto in un locale. Una segretaria di 22 anni appena uscita da un ristorante e un altro disoccupato di 25 anni. Poi una estetista di 35 anni proveniente da un locale, insieme a un meccanico di 41 anni e a un operaio di 22 anni. A chiudere la lista degli automobilisti indisciplinati c'è una cameriera di 37 anni, che proveniva dalla Festa della Birra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci