Arianna stroncata dal male a 45 anni. La tragedia di una famiglia: perse il papà, la mamma, la sorella e il fratellino

Venerdì 26 Febbraio 2021 di Eugenio Garzotto
Arianna stroncata dal male a 45 anni. la tragedia di uan famiglia: perse il papà, la mamma, la sorella e il fratellino in tenera età
1

MONTEGROTTO TERME - Un grave lutto ha colpito l'intera comunità di Montegrotto. Il 23 febbraio, a soli 45 anni, si è infatti spenta Arianna Turetta Zotti. Da lungo tempo la giovane donna combatteva contro un male incurabile che ha sempre affrontato con grande coraggio e determinazione ma che, alla fine, ha purtroppo avuto la meglio su di lei. «La notizia mi addolora moltissimo la ricorda commosso Aldo Buja, amico di Arianna e titolare dell'hotel Ariston Molino di Abano Terme -. L'anno scorso era mancato suo padre Libio Turetta, persona molto conosciuta nell'ambiente alberghiero. Un grande professionista del settore, che nel corso nella sua carriera aveva ricoperto incarichi di prestigio. Aveva lavorato in molti hotel delle Terme, fino a concludere la sua carriera come direttore dell'allora hotel Magnolia, oggi chiuso. Ora questo dramma che si aggiunge a molti altri dolori».

Quella di Arianna Turetta Zotti, infatti, è la storia di una famiglia perseguitata da una sorte funesta e implacabile. Prosegue infatti Buja: «Oltre al papà, ha perso la madre, la sorella, entrambe, come lei, dopo una lunga malattia, e un fratellino in tenera età. Una vicenda davvero tragica, sono stati tutti accumunati da un destino inesorabile. Dei suoi congiunti più stretti, non era rimasto nessuno. Adesso se n'è andata anche lei». Di professione, la 45enne faceva la make-up artist. «Nel suo lavoro era molto competente e appassionata continua l'imprenditore alberghiero -. Anche se, a quanto so, non lavorava più da tempo. La malattia non le ha lasciato la possibilità di proseguire nell'attività che tanto amava, nonostante la sua enorme forza di volontà. La patologia di cui soffriva si è via via aggravata. Ancora non riesco a crederci». La giovane donna lascia nel dolore il marito Massimiliano, i suoceri Roberta e Nino, la cognata Stefania e i nipoti Edo, Niki e Filo. 


TESTIMONIANZE

Numerosi gli attestati di cordoglio che sono stati postati sulla pagina Facebook del marito, che ha voluto ringraziare quanto hanno ricordato Arianna con parole commoventi: «Ho finito solo adesso di leggere tutti i vostri messaggi di affetto, disperazione e solidarietà. Ary non era solo la mia piccola grande donna, moglie, amica, compagna, bambina. Ary è un bene comune condiviso e amato da tutti voi. Grazie di cuore per tutte le parole, lette una a una, che mi confermano quanto io sia stato fortunato ad avere passato quattordici anni della mia vita assieme a lei». «Siete stati un dono reciproco uno per l'altra. Il vostro amore si vedeva a chilometri di distanza», è riportato in uno dei messaggi. A ricordarla sul social anche una cugina: «A distanza vi ho seguito. Un cammino, il vostro, pieno di gioia, felicità e tanto, tanto amore». «Si è spento un sole», scrive un altro amico. Il funerale di Arianna Turetta Zotti verrà celebrato domani, alle 10,30, nel Duomo di Montegrotto. Al termine del rito di commiato, le esequie proseguiranno in forma privata.

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio, 08:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA