Alto Adige, dall'analisi del voto alle provinciali
emerge che italiani e tedeschi hanno votato per etnia

PER APPROFONDIRE: alto adige, elezioni, svp
Il logo Svp
Se in Alto Adige alle provinciali del 2013 l'elettorato di lingua italiano aveva "regalato" un seggio a quello tedesco, nel 2018 gli italiani che hanno scelto la Svp sono stati solo una minima parte, ed è calata la partecipazione al voto dell'elettorato tedesco; questo ha contribuito a un aumento dei consiglieri di lingua italiana da 5 a 8.

È un dato rilevante illustrato dal politologo Gunther Pallaver presentando «Politika 19», l'annuario della Società di
Scienza politica dell'Alto Adige.

L'elettorato di lingua italiana, in passato sottorappresentato, ha trovato con la Lega «una rappresentanza
analoga a quella della Dc nella Prima Repubblica». L'impermeabilità etnica riguarda anche la lista Team Kollensperger (Tk): se nel 2013 Paul Kollensperger, come candidato M5s, è stato votato anche dagli italiani, nel 2018 la sua nuova formazione è stata scelta quasi esclusivamente dall'elettorato tedesco.

La distanza tra primo e secondo partito si è ridotta dal 40% nel 1993 (Svp-Msi) al 26,7% nel 2018 (Svp-Tk).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 2 Giugno 2019, 20:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Alto Adige, dall'analisi del voto alle provinciali
emerge che italiani e tedeschi hanno votato per etnia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti