Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Violenze sulle donne più che triplicate in 16 anni: alleanza fra polizia e Despar

Venerdì 21 Maggio 2021 di Federica Fant
Camper contro la violenza di genere in tour

BELLUNO - Si continuano a ricercare nuovi modi per contrastare la violenza contro le donne, in particolare per smascherare i casi sommersi, che sono la maggioranza. Come è noto, dai dati diffusi relativi all’anno scorso, il 2020 caratterizzato dal lungo lockdown, spesso, ha trasformato le mura domestiche in una vera e propria gabbia. Lo confermano i dati del report di Belluno Donna, che attestano come al 1°dicembre 2004 al 31 dicembre 2020 il Centro antiviolenza è stato contattato da 1.229 donne (per ben 1.188 casi di violenza subita). Confrontando il numero di donne che hanno chiesto aiuto nel 2005 (data di apertura del Centro) con il numero di donne che hanno chiesto aiuto nel 2020 si osserva un incremento del 238%. Si inserisce in questo contesto l’iniziativa di Despar e la Polizia di Stato che, insieme, si sono attivate per parlare di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne.

Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto e l’Emilia Romagna e la Polizia di Stato si alleano per diffondere il messaggio della campagna informativa “La violenza non è un atto d’amore – Non sei sola”. «L’iniziativa del Gruppo Despar – ricorda la questora Lilia Fredella - è stata condivisa con entusiasmo dalla Polizia di Stato. La Questura di Belluno è particolarmente impegnata nella prevenzione e repressione della violenza di genere. Per implementare ulteriormente l’iniziativa in giornate concordate con la Direzione sarà presente il camper della Polizia di Stato che verrà inviato con le medesime finalità informative e di supporto nei mercati che si tengono settimanalmente nei comuni della provincia».

Negli anni 2020 e ’21 il Questore di Belluno ha emesso 18 ammonimenti, sulla base di circa 40 diverse richieste di vittime vulnerabili. Poi ha richiesto 8 sorveglianze speciali per altrettanti indagati per reati di maltrattamenti o atti persecutori, con la propensione a ripetere le violenze. In tal senso ha ottenuto l’emissione di due provvedimenti giudiziari, tra cui uno valido per due anni, con annesso divieto di soggiorno nel comune della vittima. L’iniziativa, promossa dalle Questure del Veneto, mira quindi a realizzare una campagna di sensibilizzazione e informazione, che sarà veicolata tramite degli opuscoli informativi, messi a disposizione in tutti i 165 punti vendita Despar, Eurospar e Interspar del Veneto a partire dalla settimana del 24 maggio 2021.

Ultimo aggiornamento: 07:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci