Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A Cortina lo chalet da sogno diventa un incubo: era una truffa

Sabato 8 Febbraio 2020 di Andrea Zambenedetti
Il centro di Cortina dove la vittima sognava di trascorrere le vacanze
1

Ha proposto, in uno dei tanti siti internet dedicati alle compravendite e agli affitti immobiliari, un appartamento a Cortina. Descrizione accurata, un discreto numero di foto, e la richiesta di ottenere la caparra. Nulla che ad un primo controllo sia riuscito ad allarmare il 50enne della provincia di Udine che per quell'affitto ha versato un anticipo di 350 euro. Peccato che quell'abitazione non fosse di G.T. classe 1972, di Caserta, che aveva probabilmente reperito in rete le informazioni e le fotografie usate per l'inserzione. Alla vittima del raggiro non è rimasto altro da fare che sporgere la denuncia. Il resto lo hanno fatto i carabinieri di Cortina che si sono messi al lavoro riuscendo ad individuare l'autore del raggiro. Una truffa simile a quella di cui era stata vittima anche la nota PR Roberta Beta, protagonista della prima edizione del Grande Fratello.
Al lavoro contro le truffe anche i carabinieri della stazione di Caprile che hanno denunciato D.B. 19 anni residente in provincia di Reggio Calabria. L'uomo ha messo in vendita, in rete, un furgone: ha incassato la caparra (500 euro) e poi ha fatto perdere le proprie tracce. A trovarlo sono stati però i carabinieri che gli hanno appioppato una denuncia per truffa.

Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 09:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci