Giovedì 18 Aprile 2019, 00:00

«Siete prostitute, dovete starci». Clienti del night a processo per violenza

Il night club Vedania sulle rive del lago di Vedana
SOSPIROLO - «Sei una putt... e ti devi far sc...». Quando dicevano queste cose alle entraineuse erano ubriachi, e tanto, i tre clienti che la notte del 17 luglio 2016 entrarono al night club Vedania, poco prima della chiusura. Avrebbero, secondo le accuse, aggredito e palpeggiato due figuranti di sala. E per questo sono alla sbarra di fronte al tribunale di Belluno, in composizione collegiale, con l'accusa di violenza sessuale di gruppo. Si tratta di Catalin Voinea, 28 anni, romeno, residente a Feltre, il connazionale Alexandru Ion Daciu, 30, residente a Pedavena (difesi dagli avvocati Ilenia Faoro e Pierluigi Cesa) e Roman Lozovanu, 29, moldavo (avvocato Manola Lise). Ieri hanno parlato in aula le due ragazze che avrebbero subito quelle violenze, che sono costituite parte civile con l'avvocato Martino Fogliato.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Siete prostitute, dovete starci». Clienti del night a processo per violenza
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-04-22 07:54:31
Io credo che sara' molto lunga la strada per capire che se una non ci vuole stare al di la del fatto che sia una prostituta ci si debba fermare. Una anche se prostituta ha il diritto di dire no
2019-04-18 18:22:56
Che tristezza voler fare sesso con delle prostitute o simili. Anche a me è capitato, ad esempio dopo alcuni addii al celibato di amici, di finire la serata in dei nightclub in cui arrivavano queste ragazze seminude a strusciarsi proponendo la loro mercanzia. Mentre degli amici accettavano senza farselo dire due volte e si appartavano con loro, io invece sono stato pervaso da un senso di squallore e tristezza indescrivibili, e tanta pena per quelle ragazze e per la generale situazione di degrado che mi circondava. Mi sono semplicemente limitato a scambiare due chiacchiere in modo gentile con loro che, una volta capito che non c'era trippa per gatti, se ne andavano verso altri clienti. Nonostante non fossi sobrio e non vedessi una donna da un bel po' non ho affatto trovato la cosa allettante, invitante nè tantomeno eccitante, anzi il tutto mi ripugnava e mi metteva una profonda tristezza a al punto che non vedevo l'ora di andarmene a casa. Non riesco a comprendere quanto un uomo debba cadere in basso per accettare e prendere parte a tutto questo schifo e decadimento della dignità umana.
2019-04-18 17:16:12
Difesi dagli avvocati.... Che splendida genìa, stanno proprio bene assieme. L'accettare simili incarichi ci fa ben capire molte cose di questa categoria, naturalmente con i dovuti distinguo.
2019-04-18 15:50:01
Tutta brava gente dell'est venuta in Italia per lavorare...di notte.
2019-04-18 11:58:02
Qualcuno mi sa dire l'esatto significato di figurante di sala? Scusate l'ignoranza