Scialpinista veneziano si rompe una gamba durante la discesa: soccorso con l'elicottero

Venerdì 16 Ottobre 2020
​Scialpinista veneziano si rompe una gamba durante la discesa: soccorso con l'elicottero
1

VIGO DI CADORE (BELLUNO) - Alle 15.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Sella Campigotto per uno scialpinista che si era fatto male.

Partito dal Rifugio Tenente Fabbro, M.Z., 39 anni, di Mestre (Venezia), aveva iniziato a salire con le pelli verso la Sella. Un po' sotto era iniziata la sua discesa e ad un tratto, curvando, forse anche a causa della Neve pesante, messo male uno sci aveva riportato la probabile frattura di una gamba. Lui stesso ha lanciato l'allarme e dato le indicazioni del punto in cui si trovava. Mentre la gestrice del Rifugio si stava avvicinando dalla strada per dargli assistenza, l'eliambulanza lo ha individuato e ha sbarcato tecnico di elisoccorso e medico con un verricello di una quindicina di metri. Dopo averlo stabilizzato, i soccorritori gli hanno immobilizzato l'arto per poi procedere al recupero, avvenuto sempre con il verricello. L'infortunato è stato poi accompagnato all'ospedale di Belluno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA