Lunedì 11 Novembre 2019, 22:43

Puntuale per la cena: «Sta cà, vado a toi algo», a Cortina il cervo è di casa Video

PER APPROFONDIRE: cervo, cortina, valerio pompanin, video
Il cervo è di casa a Cortina

di Daniela De Donà

CORTINA (BELLUNO) - Oramai è di casa, tant’è che Valerio Pompanin gli ha parlato in ampezzano. «Sta cà, vado a toi algo». E lui, il giovane cervo, ha annuito. E’ rimasto fermo ad aspettare sulla porta. Era chiaro che avesse fame. «Ha mosso la testa in su e in giù, in segno di assenso, ed ha atteso».
 


Poi dalle mani di Valerio ha preso insalata, melanzane, pezzi di mela. Valerio ha mani forti, mani grosse. Quelle di chi per una vita ha lavorato in segheria e in cantiere. «Pareva che il cervo me le leccasse con affetto». Un cervo da venerdì sera passa davanti alla stessa casa, in località Salieto, a Cortina. Anche ieri, all’imbrunire. Ma la prima volta è stata venerdì sera. Aveva nevicato, venti centimetri di coltre bianca tutto intorno. «Eravamo in casa quando mia figlia Irene si è accorta che la fotocellula aveva fatto accendere la lampadina esterna al portone, quella che avvisa che c’è qualcuno che si avvicina», è il racconto di Pompanin, 75 anni, ampezzano doc, regoliere.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Puntuale per la cena: «Sta cà, vado a toi algo», a Cortina il cervo è di casa Video
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
  • /photos/PANORAMA_MED/59/62/4855962_poster_001.jpg
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-11-13 11:29:27
Dovrebbero sapere che è sbagliato farli abituare all'uomo,mica tutti vanno in giro armati di insalata e melanzane,cosi è più facile che si becchi una fucilata.
2019-11-13 00:39:49
Mi auguro che non ne facciano spezzettini o bistecche.
2019-11-13 09:37:22
è al sicuro finché non passa dalla parte di bolzano.
2019-11-13 00:03:44
Stessa cosamia sorella con un capriolo: e' diventato di famiglia e gioca con il cane...peccato non possa inserireun breve video girato con il telefonino...
2019-11-12 17:45:16
… capreolus capreolus e pure non in linea con la sua biologia. tradotto: quello in foto è un capriolo di due anni.. il corno davanti non è una botta ma una anomalia genetica che già lo condanna se ci sarà " selezione "..