La Corte di Cassazione conferma: dramma di Cancia senza colpevoli

PER APPROFONDIRE: assolti, cancia, colata, colpevoli, morti
La casa travolta dalla colata detritica: due i morti
Tragedia di Cancia senza colpevoli. L’ultima parola è stata data ieri dalla Cassazione che ha assolto Sandro De Menech, progettista del bacino di contenimento, Ermanno Gaspari e Alvise Luchetta, all’epoca responsabili dell’ufficio regionale del Genio civile “perché il fatto non sussiste” dall’accusa di omicidio colposo plurimo. Tra il 17 e il 18 luglio 2009 un’enorme colata di detriti si staccò dall’Antelao provocando il collasso e il crollo del vascone di contenimento, causando la morte di due persone che dormivano nella loro casa.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 26 Maggio 2018, 07:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Corte di Cassazione conferma: dramma di Cancia senza colpevoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-26 13:09:58
... l'antelao unico colpevole.. pilato non poteva far di meglio..