I principali sponsor dei partiti al governo sono quelli che hanno governato prima

PER APPROFONDIRE: 5stelle, governo, lega
Caro Direttore,
sul fatto che come scrive lei il PD al governo non abbia saputo capire i veri problemi dei cittadini, soprattutto quelli delle fasce più deboli dalla popolazione, c'è ben poco da obbiettare, e quindi non posso che essere d'accordo con Lei. Il punto però è che, dopo averli capiti, i problemi bisogna risolverli. Ecco, a me pare che le soluzioni prospettate dal nuovo governo per risolvere i complessi problemi del paese siano per la gran parte irrealizzabili, oppure, qualora alcune di esse fossero veramente messe in pratica, genererebbero più danni di quelli che vorrebbero riparare. È troppo presto per dare un giudizio sull'operato del nuovo governo? Certamente si. Però per il momento registro che, dopo il can-can mediatico di quest'estate sui permessi di sbarco negati ad alcune navi soccorritrici di naufraghi alla deriva, il problema non è stato per niente risolto, visto che questi disperati continuano ad arrivare. Semplicemente il loro arrivo non è a favore di telecamera e quindi pare che non sbarchi più nessuno. Per non parlare della tanto sbandierata volontà di battere i pugni sul tavolo per richiedere all'Europa una condivisione degli sforzi in tema di accoglienza dei migranti. Anche lí risultati zero, o quasi. La realtà è che l'astuto Salvini è molto bravo, come dice Lei, a parlare alla gente, e soprattutto a dire ciò che alla gente piace sentirsi dire. Poi però, governare e risolvere i problemi, è un altro paio di maniche!


Dario Vicentini 
Paese (Treviso)


Caro lettore,
che l'attuale maggioranza abbia capacità, idee e uomini per risolvere i molti e gravi problemi di questo Paese non lo so. Anzi, le parole e le azioni di alcuni ministri mi lasciano assai perplesso e anche un po' preoccupato. Ma non mi pare che prima a guidare e comporre il governo ci fossero Churchill o Kennedy. Intendo dire che se Lega e Cinque stelle hanno ottenuto molti consensi mentre il Pd ha incassato il peggior risultato della sua storia, è anche perché evidentemente, secondo gli italiani, i suoi governi non erano riusciti ad affrontare con efficacia i problemi del Paese. O l'avevano fatto in modo inadeguato. Salvini sarà pure bravo solo a parlare alla gente e Di Maio un Masaniello vestito della festa, ma non vedo all'opposizione dei giganti del pensiero e dell'azione politica. E che non li veda io poco conta, soprattutto mi sembra che non li veda la larga parte dell'opinione pubblica italiana. I principali sponsor dei partiti che oggi sono alla guida del Paese sono stati proprio coloro che erano prima al governo e che, risultati elettorali alla mano, sono stati clamorosamente sfiduciati dagli italiani. Evidentemente perché le loro scelte hanno ignorato le priorità o lasciato irrisolti i principali nodi del Paese. La maggioranza attuale saprà farlo? Ripeto: non lo so, ma gli italiani ha
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 23 Settembre 2018, 13:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I principali sponsor dei partiti al governo sono quelli che hanno governato prima
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-09-25 15:19:07
Vorrei dire che il precedente governo non ha comunicato efficacemente la propria opera e i propri risultati mentre Salvini ha inondato i social e i programmi televisivi con la sua protesta contro i migranti (e continua a farlo ancor oggi). Dall'altro lato i grillini si sono sempre distinti per protestare contro tutto e tutti, per dire costantemente no e hanno utilizzato i propri simpatizzanti come megafoni per la propaganda per cui sembrava che tutta l'Italia fosse a loro favore (utilizzando anche la macchina del fango e fake news a iosa).
2018-09-25 15:02:43
l'antico proverbio (saggezza dei popoli) dice "can che abbaia non morde"... e salvini e compagni abbaiano tanto, ma tanto. Poi quando si tratta di "mordere" nel vivo dei problemi, ahi ahi ahi...
2018-09-24 12:52:49
Io andrei cauto nel dire che il pensato governo non ha pensato ai più poveri, quando non si governa è facile andare nelle periferie e mettere in prima pagina i disagi di parte dei nostri connazionali, naturalmente si tace sul fatto che vivano in case pubbliche e che spessissimo non pagano affitto e neanche le bollette e hanno gli stesi servizi che usufruiamo tutti noi, dalla scuola alla sanità, e molto spesso, i media si concentrano sul bagno o le camere piene di macchie di umidità , tanto per avvallare il degrado e l'incapacità di chi governa di non metterci rimedio, ma mi chiedo, è così difficile prendere un pennello e dare una mano di bianco, invece di aspettare che ci pensi lo "stato"? Non vorrei essere frainteso, ma quando si governa, non si può dire , sono appena arrivati, .. ma fin'ora dove erano? Quando il PD governa sa benissimo in che condizioni è o era ridotto il paese tanto che i miliardi per le periferie ce li ha messi, evidentemente i media non se ne sono accorti, di conseguenza neanche la stragrande maggioranza del popolo, un po' come sta avvenendo per i morti in mare che sono aumentati ma i media che prima tacevano sui seri provvedimenti che il PD ha adottato per uscire dalla crisi, adesso tacciono sugli sbarchi e sui naufragi.
2018-09-24 11:45:27
Condivido la rosposta del Direttore. Neanche i precedenti Governi tecnici da Monti in poi hanno fatto meglio..."ce lo chiede l'Europa".
2018-09-23 18:23:30
Condivido le parole del Lettore in particolare quando alla fine scrive: “...La realtà è che l'astuto Salvini è molto bravo, come dice Lei, a parlare alla gente, e soprattutto a dire ciò che alla gente piace sentirsi dire. Poi però, governare e risolvere i problemi, è un altro paio di maniche.” L’On. Matteo Salvini anche se è uno dei due Vice Presidenti del Consiglio, è pur sempre il nostro Ministro dell’Interno. Presiede un Ministero importantissimo con tante incombenze. Bene, oltre ad essersi attivato efficacemente sul fenomeno Immigrazione, come Ministro dell’Interno cosa ha fatto? Quali altre iniziative ha intrapreso? Sarebbe interessante sapere, è una curiosità, in questi 100 giorni quante volte l’On. Matteo Salvini è stato presente al Ministero dell’Interno.