Siena, ragazza di 21 anni denuncia stupro di gruppo: indagati quattro giovani

Mercoledì 9 Giugno 2021
Siena, ragazza di 21 anni denuncia stupro di gruppo: indagati quattro giovani

Una sera di festa tra amici dopo i mesi difficili del lockdown, la voglia di qualche bevuta, a ridere e a scherzare. Ma la festa si è trasformata presto in incubo per una 21enne residente a Siena che ha denunciato di aver subito una violenza sessuale di gruppo, da più giovani. I fatti risalirebbero alla scorsa settimana e la festa ci sarebbe stata in un appartamento nella città del Palio. A denunciare il fatto la stessa 21enne che dopo la violenza è tornata a casa e ha deciso di rivolgersi alla Polizia. Immediato, come è prassi in questi casi, l'attivazione del protocollo 'Codice Rosso' per vittime di violenze e abusi. L'obiettivo è raccogliere tempestivamente tutte le informazioni e le testimonianze, dei protagonisti, ma anche di chi può aver visto o sentito qualcosa.

 

Rimini, ragazza di 15 anni denuncia violenza di gruppo: «Mi hanno stuprata in spiaggia»

 

Quattro ragazzi indagati

La procura di Siena guidata da Salvatore Vitello indaga da giorni con estremo riserbo. Finora la ragazza sarebbe stata sentita due volte e gli inquirenti starebbero incrociando tutte le informazioni, tra cui anche i referti medici e altri accertamenti. Quattro i ragazzi coinvolti che sono ora indagati di violenza sessuale di gruppo: il più giovane ancora minorenne, 17 anni; il più anziano, 21 anni. Tre di loro, tutti maggiorenni sono stati arrestati e messi ai domiciliari. Gli arresti e le perquisizioni sono stati fatti a Siena e in Sicilia. Tra gli arrestati, secondo quanto si apprende, ci sarebbe un calciatore del settore giovanile di una squadra di serie A.

 

Violentò quattro ragazzine, una appena tredicenne: 21enne condannato a 12 anni

 

Massima riservatezza sui nomi

Massima riservatezza sui nomi dei protagonisti della vicenda. Tra di loro ci sarebbero volti conosciuti a Siena e, anche per tutelare la vittima, gli inquirenti si muovono nel massimo riserbo e continuano a indagare per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti, capire se sui telefoni cellulari esistono prove, foto e filmati, che possono raccontare la violenza subita dalla giovane.

 

Cesano, sequestrata e violentata per due anni: 19enne riesce a fuggire e fa arrestare i 2 aguzzini

 

Gli altri casi di violenza

Abusi e violenze sessuali in Italia sono cronaca quotidiana ormai. In Calabria una 27enne è stata aggredita all'interno della Villa Vecchia, a Cosenza, mentre stava scattando delle foto. Un uomo l'avrebbe afferrata di spalle e spinta contro un muro. L'aggressore, secondo quanto ha riferito la ragazza, l'ha bloccata contro la parete ed ha cominciato ad abusarne, poi è scappato. Sotto shock la ragazza è riuscita a chiedere aiuto ad alcuni passanti che hanno allertato la polizia. La 27enne non è riuscita a fornire una descrizione dell'uomo. Gli agenti hanno comunque avviato le indagini anche con il supporto delle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA