Meteo, il caldo africano invade l'Italia: termometro sopra i 40 gradi. Ma in Veneto è allerta temporali

Martedì 11 Agosto 2020
Meteo, il caldo africano invade l'Italia: termometro sopra i 40 gradi (Foto di rottonara da Pixabay)

L’anticiclone sub-tropicale sta pian piano conquistando tutto il nostro Paese e comincia a inviare masse d’aria calda direttamente dal deserto del Sahara. L’aria attraversando il Mediterraneo si caricherà di umidità rendendo l’atmosfera afosa. L'afa creerà condizioni di disagio fisico soprattutto nelle persone più deboli (bambini e anziani e malati). Le temperature subiranno un costante aumento. 
 

Meteo Veneto, previsioni

Ancora allerta gialla in Veneto per la possibilità del verificarsi di temporali, anche di forte intensità. Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, ha dichiarato lo stato di attenzione per criticità idrogeologica, specie sulle zone montane, a partire da oggi, alle 14, fino alla mezzanotte di giovedì 13 agosto. In questi giorni la regione continua ad essere interessata da una circolazione anticiclonica associata ad un promontorio sul Mediterraneo centrale, che si estende dal Nord Africa al Mare del Nord.

Potranno verificarsi temporali di calore sulle zone montane, in particolare sulle Dolomiti, nelle ore pomeridiane e serali di oggi e domani, mercoledì 12 agosto. Saranno possibili fenomeni localmente intensi, specie sulle Dolomiti ed occasionalmente anche sulle zone pedemontane. Visti i fenomeni meteorologici previsti la criticità idrogeologica attesa è riferita allo scenario per temporali forti con connessa criticità idrogeologica, in riferimento ai bacini dell'Alto Piave, Piave Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini. Si segnala la possibilità d'innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti, e la possibilità di innesco di colate rapide specie nella zona di allertamento. Le prescrizioni fino alle ore 24.00 di giovedì 13 agosto. 

 

Temporali di calore in arrivo sul Nordest, cosa sono e come si formano

​Un anticiclone associato ad un "promontorio" sul Mediterraneo centrale sta interessando il Veneto con un aumento delle temperature e del tasso di umidità, che potrebbero favorire lo sviluppo di temporali di calore, specialmente sulle zone montane.

 

Meteo Italia

Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che i valori massimi nei prossimi giorni supereranno su molte città italiane i 34°C. Al Nord i termometri risulteranno più roventi in Emilia (bolognese, ferrarese), in Lombardia (mantovano) e sul Veneto (veronese e rodigino) con punte di 36-37°C. Al Centro, le regioni più calde saranno la Toscana (37-39°C a Firenze) e la Sardegna (fin oltre i 40°C nelle zone interne), ma farà molto caldo anche a Roma, Perugia e sull’ascolano (34-35°C afosi). Al Sud, saranno la Puglia, le coste ioniche della Basilicata e la Sicilia a toccare punte di 37-38°C, anche oltre sulle zone interne dell’isola.
 
Il sole sarà prevalente e i temporali interesseranno principalmente l’arco alpino, ma tra mercoledì e giovedì potrebbero raggiungere  anche alcune zone pianeggianti di Piemonte, Lombardia e Veneto, in questo caso risultando forti.

Ultimo aggiornamento: 15:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA