Governo, rivolta degli eletti M5s contro la "democrazia diretta": «Di Maio ritiri il voto su Rousseau».

PER APPROFONDIRE: governo, m5s, pd, rousseau
Governo, rivolta degli eletti M5s contro la "democrazia diretta": «Di Maio ritiri il voto su Rousseau».

di Simone Canettieri

 Bufera per il voto su Rousseau annunciato da Luigi Di Maio per dare il via libera al Conte bis. Se per Andrea Orlando del Pd è "inaccettabile perché rischia di impattare sulla Costituzione", tra i parlamentari M5S inizia a serpeggiare la rivolta. La mitica "democrazia diretta", bandiera del Movimento, e gestita dalla Casaleggio, è ora contestata apertamente: «Di Maio - dice  la deputata Flora Frate - ritiri il voto su Rousseau. Ieri, durante l'assemblea dei parlamentari, non abbiamo preso nessuna decisione.  Anzi, sono emersi molti pareri negativi. Vincolare il Conte bis all'esito di un voto su una piattaforma gestita da una società privata, senza alcuna garanzia di trasparenza, è scelta assurda».


«Al Quirinale il M5S deve presentarsi con una proposta seria e credibile». Su Facebook il deputato Michele Nitti si dice «sorpreso» che «si sia fatta passare per una decisione deliberata in assemblea ciò che non è stato affatto deliberato». Ed evidenzia come «la votazione sulla piattaforma non sia, in questo delicato momento, lo strumento più opportuno, viste la tempistica e l'urgenza dei passaggi da esperire con il Quirinale, peraltro regolamentati dalla Costituzione».

Contrari al voto in questa fase anche molti parlamentari vicini a Roberto Fico, presidente della Camera e leader dell'ala ortodossa. Nei fatti in queste ore nelle chat dei parlamentari si mette in discussione la tempistica del voto, ma anche e soprattutto il "metodo Casaleggio". Se il Conte bis dovrà passare da [10:31, 28/8/2019] Guglielmo Nappi: Rousseau per la prima volta gli esiti della votazione sono davvero in bilico
.

«Il M5s ha sempre coinvolto i propri iscritti, anche quando si è trattato di scegliere i parlamentari. Questo voglio dirlo a chi ha criticato la nostra scelta. Il percorso su quando fare il voto, è stato condiviso con gli organi istituzionali, compreso il presidente Conte, che è consapevole della necessità di fare questo voto. Insieme abbiamo deciso quando farlo». Lo ha affermato il capogruppo del M5S, Stefano Patuanelli, confermando che il M5S sottoporrà al giudizio dei propri iscritti l'alleanza di governo con il Pd.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 28 Agosto 2019, 10:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Governo, rivolta degli eletti M5s contro la "democrazia diretta": «Di Maio ritiri il voto su Rousseau».
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2019-08-28 18:57:57
Ma certi M5S sanno cos'è la Costituzione? Sanno che è il Parlamento a decidere e non gli iscritti ad una piattaforma telematica di proprietà di un privato? Questo è totale e purissimo analfabetismo istituzionale, indegno di una nazione civile. Con tutti i difetti che si possono trovare alle democrazie parlamentari, anche la peggiore è sicuramente migliore di di quella telematica che qualcuno vuol far credere sia il futuro e che, invece, ricorda Orwell ed il suo Grande Fratello e la sua Fattoria degli animali, veri incubi per quanti, sia a destra al centro come a sinistra, credono ancora nel sistema democratico occidentale (e non sovietico, venezuelano, cubano o cinese).
2019-08-28 16:35:54
Questo accordo, esclusivamente salvapoltrone, tra il PD e il M5S è solo l’inizio della fine del M5S, che verrà o inglobato nel PD o finirà col diventare un partitino del 4-5 %... Peccato per tutti quelli che hanno creduto nei Cinquestelle!
2019-08-28 15:11:23
Mah, per me questa gente che assomiglia ai marziani e che decide sulla base delle consultazioni via etere o indagini di Casaleggio non convince per niente. Le linee politiche vanno ricercate tra soluzioni che portano il Paese al progresso civile ed economico con persone adeguate e preparate a tale impegno non tra opinioni di cittadini rispettabili ma carenti di conoscenza sui tecnicismi macro econonico-sociali nazionali ed europei.
2019-08-28 14:59:58
M5S un movimento allo sbando senza testa. E noi Italiani dovremmo essere governati da sti quattro scappati da casa. Andiamo a votare e mandiamoli tutti a casa.
2019-08-28 14:48:26
...Di Maio prima di fare l'accordo col PD di Renzi dovevi chiedere a Letta!!!