Temptation Island, incendio nel resort che ospite la trasmissione. «È di origine dolosa». Trovata lettera minatoria

Giovedì 6 Agosto 2020
Sono di origine dolosa le fiamme divampate la notte scorsa all'hotel Is Morus di Pula. Chi le ha appiccate ha lasciato sul posto una lettera minatoria indirizzata ai titolari dell'albergo, noto per essere la base logistica del reality di Canale 5 «Temptation Island». La missiva è ora al vaglio dei carabinieri del comando di Cagliari, che indagano per risalire ai responsabili dell'attentato incendiario. Nel rogo è andato in fumo anche del materiale di Mediaset utilizzato o da utilizzare dallo staff dell'emittente per le riprese del programma.



Il resort quattro stelle ospita infatti le coppie del reality di Maria De Filippi (nella foto sopra, i concorrenti dell'ultima edizione da poco conclusasi) e nel centro congressi, dove è stato acceso il primo innesco, era sistemato quanto serve alla produzione. L'incendio è stato appiccato in più punti. Ed è stata presa di mira anche un'auto parcheggiata all'esterno, una vettura in leasing. Le fiamme sono state spente nel cuore della notte dai vigili del fuoco. Poi sono intervenuti i carabinieri per effettuare i rilievi. La struttura è regolarmente aperta, anche gli ospiti fatti allontanare per precauzione durante lo spegnimento dell'incendio stanno proseguendo la loro vacanza a Is Morus. Ultimo aggiornamento: 7 Agosto, 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA