Tunisino 21enne getta transenne sui binari a Parma, carabinieri scongiurano il disastro

Domenica 2 Agosto 2020
Parma, tunisino 21enne lancia transenne sui binari per far deragliare il treno: arrestato
5

Poteva provocare un incidente ferroviario con gravi conseguenze, ma il possibile disastro è stato sventato dall'intervento dei carabinieri. Questa mattina intorno alle 7.20 a Ostia Parmense, frazione dell'Appennino, un tunisino di 21 anni è stato alla fine bloccato e arrestato dai militari di Borgo Val di Taro per attentato alla sicurezza dei trasporti, dopo che aveva devastato la stazione ferroviaria e, soprattutto, gettato sul primo binario tre transenne in ferro. I carabinieri hanno evitato danni a un treno regionale in arrivo, il numero 11902 partito dalla Spezia e diretto a Parma, con a bordo centinaia di persone: un militare è sceso sulle rotaie ed è riuscito a spostare appena in tempo due delle tre transenne, appoggiandole su un marciapiede, mentre la terza, rimasta lì, è stata urtata dalla locomotiva, che stava comunque rallentando, ed è finita a distanza.

Treno deraglia per una frana, i testimoni: «Ci sono dei feriti», stop alla circolazione

Il militare è stato lievemente ferito dal contraccolpo, mentre il giovane è stato portato in caserma. Al momento non ci sono spiegazioni particolari del gesto del nordafricano, residente in provincia e con precedenti di Polizia. Pare che fosse in stato di alterazione psicofisica, probabilmente ubriaco, forse dopo una nottata passata in giro. La segnalazione alla centrale operativa è arrivata da una persona residente nei pressi della stazione, che ha sentito i rumori e poi visto dalla finestra di casa lo straniero che stava danneggiando tutto quello che trovava davanti a sé. Aveva rotto una porta a vetri, staccato e buttato in un piazzale una macchinetta obliteratrice dei biglietti, divelto il tabellone degli orari delle partenze e degli arrivi e quindi lanciato le transenne sul binario.

Incendi in California, 8000 evacuati e lavoro senza sosta per vigili del fuoco e Forestale

È stato fermato con non poca difficoltà dalla pattuglia che si trovava a pochi chilometri di distanza e che è subito intervenuta - ha spiegato l'Arma - mentre l'altoparlante annunciava l'arrivo di un convoglio in transito. Grazie all'immediato e coraggioso intervento del carabiniere, il treno non ha avuto danni e non ci sono state ripercussioni sul traffico ferroviario. Il 21enne è stato arrestato e sarà denunciato anche per danneggiamento aggravato, dal momento che gli arredi sono di proprietà pubblica. Il danno provocato è stato quantificato in circa 10mila euro. Domani è in programma il processo in direttissima in tribunale a Parma, dove forse l'imputato potrà fare dichiarazione per spiegare i motivi del suo gesto e perché se la sia presa contro una stazione dei treni all'alba di una domenica mattina di inizio agosto.​

Due positivi al Covid 19 nel centro estivo a Tor Vergata (foto Paolo Caprioli/Ag.Toiati)

Ultimo aggiornamento: 19:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA