Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, 5 vigili accerchiati e feriti da migranti durante i controlli sui mercatini abusivi. Manfredi: «Non arretriamo»

Ad attirare l'attenzione una donna, identificata come E. J., di 30 anni, di nazionalità nigeriana

Domenica 26 Giugno 2022
Napoli, 5 vigili accerchiati e feriti da migranti durante i controlli sui mercatini abusivi. Manfredi: «Non arretriamo»
2

NAPOLI - Cinque agenti della polizia municipale accerchiati e malmenati da una folla di migranti, nel cuore di Napoli. È successo ieri sera in via Bologna, a ridosso della stazione ferroviaria centrale di piazza Garibaldi, tradizionale ritrovo degli extracomunitari dove, specie nei weekend, abbondano i venditori abusivi. I vigili stavano sequestrando uno di questi banchetti, dove una nigeriana smerciava cibo etnico, quando la donna ha iniziato a inveire contro di loro, gettando cucchiaiate di zuppa sugli agenti e sull'auto di servizio. Il parapiglia ha attirato subito decine di migranti, probabilmente un centinaio, che hanno minacciosamente circondato gli agenti. 

Malore per Ilaria Benedetto, muore la soccorritrice del 118: aveva 32 anni, choc a Bari

L'aggressione, cosa è successo

Pugni, spintoni, insulti. L'arrivo di altre pattuglie della municipale ha evitato il peggio. I cinque agenti sono stati medicati in ospedale: per loro cinque giorni di prognosi. La donna, identificata come E. J., di 30 anni, durante l'aggressione ha tentato di dileguarsi nei vicoli della zona. È stata fermata nella vicina via Venezia ed accompagnata negli uffici del comando della Polizia locale dove, su disposizione del magistrato di turno, gli agenti l'hanno denunciata in stato di libertà e rilasciata.

Offerta di lavoro choc a Napoli, parla Francesca Sebastiani: «Padri di famiglia sfruttati e sottopagati»

Malore improvviso per Alberto Ingargiola, imprenditore trovato morto dalla moglie: aveva 58 anni, lascia 2 figli

Napoli, nodo ordine pubblico

La vicenda riaccende i riflettori sul tema dell'ordine pubblico a Napoli - dove da settimane si assiste a una recrudescenza di episodi criminali soprattutto nel mondo giovanile - e sulla questione dell'area a ridosso della stazione, dove i residenti lamentano da sempre una difficile convivenza con i migranti in un contesto di generale degrado urbano. Una zona al centro dell'attenzione del Comune, che sta infatti rafforzando i controlli. «Il percorso di ripristino delle regole è faticoso, ma non intendiamo arretrare», commenta il sindaco Gaetano Manfredi esprimendo solidarietà agli agenti feriti. «Da diverse settimane - ricorda - prosegue incessantemente il lavoro di controllo del territorio e di contrasto ad ogni forma di illegalità. Il piano di azione del Comune sta funzionando e non saranno questi episodi a fermarlo: piazza Garibaldi e le zone vicine meritano decoro e dignità».

Napoli, Christian Carezza (tre anni) investito e ucciso a Cavalleggeri Aosta

Napoli, centrodestra all'attacco

Del tutto diverso il giudizio del centrodestra. Per Severino Nappi, coordinatore partenopeo della Lega, la zona di piazza Garibaldi «è totalmente fuori controllo» e i vigili andrebbero dotati di taser. Sergio Rastrelli, coordinatore cittadino FdI, parla di Napoli «capitale dell'anarchia» e attacca anche il ministro Lamorgese: «La sua è una conclamata incapacità, servono più uomini e mezzi per ristabilire l'ordine in città».

Video

Ultimo aggiornamento: 20:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci