Giovedì 14 Febbraio 2019, 10:01

L'imprenditore mestrino si era rivolto a un killer per liberarsi dell'albanese traditore

PER APPROFONDIRE: 'ndrangheta, francesco crosera, veneto
L'imprenditore mestrino si era rivolto a un killer per liberarsi dell'albanese traditore

di Davide Tamiello

MESTRE - Francesco Crosera, l'imprenditore nautico arrestato per i presunti rapporti con il boss ndranghetino Domenico Multari, affidava spesso dei lavoretti poco puliti a qualche malavitoso per risolvere le sue questioni personali. È quanto emerge dall'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Barbara Lancieri: stando alle indagini del Ros, infatti, il 53enne di Meolo sarebbe arrivato persino ad assoldare un killer per uccidere uno dei due albanesi che l'aveva tradito

LEGGI ANCHE La ricchezza del Veneto fa gola ai mafiosi: ecco come "investono" a Nordest

Ma procediamo con ordine: Crosera, titolare di un cantiere nautico a Portegrandi, vende uno yacht (Terry) a un imprenditore friulano per due milioni di euro. L'acquirente però non è per nulla soddisfatto: appena varata, la poppa della barca si allaga completamente. Così, l'uomo fa causa a Crosera per 300mila euro. Mentre si trova ad Alghero, nel 2015, il tribunale di Sassari dispone una doppia perizia per il 13 e 14 aprile ed è qui che Crosera chiede a Multari di mandare due emissari per incendiarla. Dalla Calabria, così, partono Mario Falbo e Dante Attilio Mancuso. L'incendio, però, fallisce: i due provocano danni per 60 mila euro alla barca, ma non riescono a distruggerla. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'imprenditore mestrino si era rivolto a un killer per liberarsi dell'albanese traditore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2019-02-14 13:03:06
Questa é la trama del tipico telefilm poliziesco americano... Indagheranno per tutta la puntata o si stancheranno prima ?
2019-02-14 12:32:58
Francesco Crosera ,se condannato (siamo pur sempre in Italia..) lo metterei in una prigione calabrese. Forse si troverebbe più a suo agio visto che di Veneto non ha proprio nulla.
2019-02-14 14:14:38
Il cognome "Crosera" ha diffusione prevalente proprio in Veneto... Dove poi le navi da "crosera" a Venezia fanno anche altri danni. Alla luce di questo direi un veneto DOC!
2019-02-14 12:25:54
Sicuramente questo imprenditore, come tutti coloro che si rivolgono alle mafie, sono ugualmente paragonabili alle mafie stesse, forse anche con l'aggravante di permettere con questi comportamenti il radicamento di queste criminali organizzazioni nei territori. Non mi dispiacerebbe se queste famiglie mafiose radicate nei nostri territori, una volta sgamate, per legge fossero rispedite nei loro paesi di origine, se Calabresi in Calabria, se Siciliani in Sicilia e così via, obbligandoli al domicilio coatto dal nord al sud.
2019-02-14 12:20:37
Francesco Crosera imprenditore nautico....Domenici Multari boss ndranghetino qual'è la differenza?