Di Maio: «Benetton non mi pagava le campagne elettorali». Renzi: «Sciacallo»

PER APPROFONDIRE: genova, luigi di maio, matteo renzi, ponte
Ponte crollato, Di Maio: «A me Benetton non pagava le campagne elettorali». Renzi: «Sciacallo»
Violenta polemica tra Luigi Di Maio e Matteo Renzi sulle macerie e i morti del ponte crollato a Genova. «Nelle prime ore abbiamo chiesto a tutti di non fare polemiche. Un Paese civile davanti a una tragedia del genere si unisce, non si divide. Confermo l'impegno. Tuttavia le parole di queste ore di alcuni membri del Governo impongono una puntuale replica», scrive su Facebook l'ex premier Matteo Renzi.
 





«Chi come Luigi Di Maio - sottolinea - dice che il mio Governo ha preso i soldi da Benetton o Autostrade è tecnicamente parlando un bugiardo. Se lo dice per motivi politici invece è uno sciacallo. In entrambi i casi la verità è più forte delle chiacchiere: il mio Governo non ha preso un centesimo da questi signori, che non hanno pagato la mia campagna elettorale, né quella del Pd, né la Leopolda. Utilizzare una tragedia per attaccare gli avversari, mentendo, dà il senso della caratura morale e politica del Vicepresidente del Consiglio».

«Nello Sblocca Italia nel 2015 fu inserita di notte una leggina che prolungava la concessione a Autostrade in barba a qualsiasi forma di concorrenza. Si è fatta per finanziare le campagne elettorali. A me la campagna non l'ha pagata Benetton e sono libero di rescindere questi contratti», ha detto oggi il vicepremier Luigi Di Maio dopo un vertice con il premier Giuseppe Conte in Prefettura a Genova. «Questo governo non ha preso soldi dai Benetton, ma i Benetton hanno finanziato le campagne elettorali di tutti i partiti del passato, di tutti i partiti del governo del passato», aveva già accusato ieri Di Maio al Tg4 parlando della revoca della concessione a Autostrade per l'Italia dopo il crollo del ponte.

 

«Luigi Di Maio sta blaterando ovunque parole confuse e offensive. Benetton o Autostrade per l'Italia non hanno pagato la campagna elettorale al Pd o a Renzi. Schifo e vergogna #sciacallo», scrive su Twitter il tesoriere del Pd Francesco Bonifazi. 

«Renzi dice che Benetton non ha finanziato il pd né la Leopolda. Non dice niente delle altre fondazioni legate a doppio filo col suo partito. La sua parola per gli italiani vale zero». Così la contro-replica di Di Maio a Renzi. «Pubblichi tutti i nomi dei finanziatori del Pd dalla sua nascita a oggi e di tutte fondazioni ad esso collegate. Carta canta! Che hanno da nascondere ancora? Tanto scoperchieremo tutto e il marcio verrà a galla», prosegue Di Maio che continua: «Inizino spiegando il perché dell'emendamento vergogna nella legge di bilancio del 2017 che permette ai concessionari delle autostrade di moltiplicare ulteriormente gli strepitosi guadagni ottenuti al casello facendosi in casa, con le proprie aziende, una bella quota dei lavori di manutenzione senza dover ricorrere alle gare. O il perché del regalo miliardario dell'allungamento delle concessioni che inserirono in una notte nello Sblocca Italia del 2015. Tanti, troppi favori da giustificare. Se non ci diranno perché, lo scopriremo noi».

Interviene anche il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli. «Il gruppo Benetton ha finanziato partiti e campagne elettorali. Chi dice il contrario ci faccia prima vedere i conti del partito e delle tante fondazioni politiche. Il M5S non ha mai preso un euro e per questo possiamo agire con le mani libere e cambiare questo sistema», scrive su Twitter.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 16 Agosto 2018, 12:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Di Maio: «Benetton non mi pagava le campagne elettorali». Renzi: «Sciacallo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-08-16 17:16:52
E' scontro a muso duro tra Movimento 5 Stelle e Pd dopo il crollo del ponte. Stamattina Luigi Di Maio (al pari di Matteo Salvini) si era duramente scagliato contro Atlantia (la holding del gruppo benetton che controlla Autostrade per l'Italia), invocando la fine della concessione e contribuendo al crollo in borsa del titolo, che a un certo aveva perso quasi la metà del suo valore. Poi aveva anche aggiunto: "Non pagheremo nessuna penale, visto che Autostrade per l'Italia non ha rispettato le condizioni della concessione".Più tardi lo stesso vicepremier grillino ha sferrato un durissimo attacco, pur senza citarlo, al Pd e ai precedenti governi di centrosinistra. "Una norma nella notte nel 2015 (quando in carica governo Renzi) fu inserita nello sblocca-Italia per prorogare la concessione ad Autostrade in barba alla concorrenza e senza fare le gare. Si è fatta perché legalmente si finanziavano le campagne elettorali. Ma a me la campagna elettorale non l'ha pagata Benetton. Quindi abbiamo la libertà di revocare le concessioni". Bene bravo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Odaldelta applaude.
2018-08-16 15:43:31
In Germania le autostrade sono dei tedeschi e sono gratis. Perchè in Italia le autostrade sono state costruite con i soldi degli italiani, ma sono diventate di un privato che ci fa i soldi facendoci pagare pedaggi carissimi? Perchè l'ex governo ha fatto un contratto del genere?
2018-08-17 00:49:45
Alcuni servizi sono gratuiti, altri no. La Germania le autostrade gratis se le puo' permettere, l'italia no.
2018-08-16 15:32:05
Ma è mai possibile che mentre l'Italia piange le vittime i politici si facciano la guerra a chi le spara più grosse - c'è la magistratura che deve intervenire per cercare di capire la causa di questo disastro e di agire in base ai riscontri tecnici - per quanto riguarda questo governo cosi detto del cambiamento il loro motto è dire no a tutto, vedi TAV-TAP-ILVA-ALITALIA inoltre, a mio modesto parere, per quanto si cerchi di evitare qualsiasi tipo di disgrazia questo, purtroppo, potrà accadere anche nel futuro e intanto lo spread da quando sono al governo da 130 punti oggi a oltre 180 e gli interessi che lo stato paga oltre il 3% e il debito pubblico continua ad aumentare - se questo è il sistema di governare: povera Italia -
2018-08-16 13:59:43
Politici abbiate il buon senso di tacere. Autostrade costruite coi soldi degli italiani e affittare alle lobby per quattro lire.