Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Daniela Martani, la drammatica rivelazione: «Dopo l'Isola dei Famosi non potrò mai più diventare madre»

L'ex hostess Alitalia racconta il suo calvario in un lungo post su Instagram

Venerdì 23 Settembre 2022
Daniela Martani, la drammatica rivelazione: «Dopo l'Isola dei famosi non potrò più diventare madre»
1

Daniela Martani torna a far parlare di sè. Stavolta nessun attivismo contro l'azienda per cui lavora né tantomeno nessuna polemica sulla sua alimentazione o sul Green Pass, ora l'ex hostess Alitalia ed ex naufraga dell'Isola dei Famosi racconta sui social ai suoi fan il difficile momento che sta attraversando. Un anno e mezzo fa la 49enne ha scoperto di avere un problema di salute che l'ha sconvolta.

Daniela Martani sui social: «Mi hanno fatto scendere dal treno perché il Green pass era scaduto»

Daniela Martani, la rivelazione choc

«Sapete quanto io sia riservata e non ami parlare della mia vita privata che mi vede fuori dalle logiche del gossip e del chiacchiericcio, ma c’è una cosa che mi sta logorando dentro da 1 anno e mezzo ormai e non riesco più a far finta di niente». Il post è un lunghissimo sfogo. «Non potrò mai più diventare madre».

Isola dei Famosi, scontro tra Daniela Martani e Andrea Cerioli: li divide la fidanzata Arianna

La drammatica scoperta dopo l'Isola

Tutto è iniziato dopo l'esperienza che la donna ha fatto all'Isola. «Dopo essere tornata dall’esperienza dell’Isola dei famosi non ho più avuto il ciclo. Inizialmente pensavo che la dura prova del reality avesse messo a soqquadro il mio fisico per poi tornare alla normalità, col passare del tempo, dopo approfonditi accertamenti medici ho avuto la risposta: non potrò mai avere figli».

Non un momento facile per Daniela. «Sto cercando di superare lo shock di questa dolorosa realtà conducendo la mia vita in modo da non dover pensare che non potrò mai avere la gioia di costruire una famiglia mia. Feste, divertimento, lavoro, cercare di rendere tutto il più nebuloso possibile per non scontrarmi con la realtà ma dentro di me c’è un buco profondo di dolore».

Le adozioni per single

Si dice single la Martani che però aveva in sè la voglia di diventare madre. «Non sono mai stata una di quelle donne consapevoli e decise di non voler vivere l’esperienza della maternità e nemmeno una di quelle che desiderano un figlio a tutti i costi, anche da sole. Aspettavo l’uomo giusto, l’amore della mia vita, che non si è mai concretizzato, storie naufragate nel mare dei miei traumi irrisolti e ora sono qui a chiedermi se ho sbagliato io o se fosse destino che andasse così». A distanza da un anno e mezzo da questa tristissima notizia daniela pensa alle adozioni per i single che però in Italia non sono ancora possibili. 

«È una domanda alla quale ci metterò il resto della mia vita a rispondere. Forse questa sofferenza potrebbe essere alleviata se ci fosse uno spiraglio per le adozioni monoparentali, ma in Italia purtroppo questa possibilità non c’è. Una profonda ingiustizia sociale che in altri paesi non esiste».

Si è fatta conoscere per la sua tenacia e determinazione ma ora anche Daniela comincia a vacillare. «Non lo so, sono così confusa in questo momento. Sono sempre stata abituata a non mostrami mai debole, non me lo potevo permettere a casa mia, dovevo indossare la corazza della bambina cazzuta, per parare i colpi di un genitore a cui non è stato insegnato ad amare i propri figli. Ora però la falla nella corazza è troppo profonda e a volte sopportare tutto è davvero difficile».

Ultimo aggiornamento: 24 Settembre, 09:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci