Azovstal, l'evacuazione dei militari dall'acciaieria

Martedì 17 Maggio 2022
foto

Dopo settimane di resistenza 265 militanti ucraini, di cui 51 gravemente feriti, hanno deposto le armi e si sono arresi alle forze russe lasciando l'acciaieria Azovstal, ultima roccaforte ucraina a Mariupol. Lo ha dichiarato il Ministero della Difesa russo il 17 maggio 2022.

Coloro che necessitano di cure mediche saranno trasferiti all'ospedale di Novoazovsk,sotto controllo russo mentre gli altri saranno portati a Olenivka, attraverso corridoi umanitari e lì scambiati con prigionieri di guerra russi. 

«I difensori di Mariupol sono gli eroi del nostro tempo. Sono per sempre nella storia», ha detto lo Stato Maggiore Ucraino, sottolineando che la resistenza di Azovstal è stata fondamentale per tenere impegnate le forze russe, impedendo la cattura di Zaporizhzhia e consentendo la riorganizzazione della difesa ucraina. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA