Coronavirus, gli Stati Uniti escono dall'Oms: la notifica di Trump al Congresso

Martedì 7 Luglio 2020

Gli Stati Uniti escono dall'Oms: l'amministrazione Trump ha notificato al Congresso che gli Usa si stanno formalmente ritirando dall'Organizzazione mondiale della Salute. Lo riferisce la Cnn. Ad annunciarlo su Twitter anche il senatore democratico Robert Menendez. «Il Congresso ha ricevuto la notifica che il presidente ha ufficialmente ritirato gli Stati uniti dall'Oms in piena pandemia», ha twittato. Trump aveva annunciato in maggio di volersi ritirare dall'Oms dopo aver accusato l'organismo internazionale di una gestione troppo filocinese dell'emergenza coronavirus.

Coronavirus, Bolsonaro: «Sono positivo al Covid». Ma poi si toglie la mascherina
Coronavirus, in Lombardia 53 nuovi positivi e 13 morti: 0 casi in 4 province
Virus, in Italia 138 nuovi casi e 30 morti. Calano i ricoverati

Speranza. «La crisi sanitaria ci ha dimostrato che serve un' Oms riformata e più forte, non più debole. Per questo la scelta di Trump è grave e sbagliata». Il ministro della Salute, Roberto Speranza, commenta così via twitter l'annuncio del presidente americano del ritiro degli Usa dall'Oms.

Biden. «Gli Stati Uniti si uniranno di nuovo all'Oms nel primo giorno della mia presidenza»: lo ha detto il candidato democratico alla Casa Bianca, Joe Biden, condannando la decisione dell'amministrazione Trump che ha notificato all'Onu l'uscita degli Usa dall'organizzazione internazionale.
 

Ultimo aggiornamento: 23:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento